Alimentazione

Caffè: come conservarlo per non alterare il suo aroma

Più piccolo sarà il contenitore del caffè, meno accumulerà aria al suo interno

L’aroma del caffè, una volta aperta la confezione, è intenso ma si disperde facilmente. Sarebbe ancor più intenso se, invece che macinato, fosse in chicchi.

In entrambi i casi è comunque opportuno sapere come conservare il caffè, così da preservarne le caratteristiche che lo rendono così unico.

Alcune indicazioni di carattere generale sono utili per consumare bene il caffè:

  • meglio preferire confezioni piccole (circa 250grammi)
  • consumare il caffè entro 20 giorni
  • il caffè in chicchi va consumato entro 10 giorni dalla tostatura

In chicchi o macinato?

La scelta se acquistare il caffè in chicchi o macinato è indubbiamente personale ed è un fatto legato principalmente alla comodità di utilizzo. Ovvio è che il caffè in grani è decisamente più intenso e aromatico, quindi potrebbe valere la pena procurarsi un macinacaffè domestico.

Nemici del caffè

Umidità, luce, aria e calore sono i principali nemici del caffè, ovvero i fattori che potrebbero compromettere la buona qualità del prodotto. Ogni qual volta si apre il contenitore del caffè, questi “nemici” lo altereranno.

Anche la contaminazione con altri odori, che il caffè tende ad assorbire, comprometterà la qualità.

Ecco perché è bene conoscere tutti i migliori metodi di conservazione del caffè ed evitare alcuni errori che, purtroppo, sono abbastanza comuni.

Caffè in frigorifero e freezer

Anche se il frigorifero è un ottimo elettrodomestico per conservare i prodotti, questo può rovinare e alterare l’aroma del caffè. Nello specifico, una volta aperto il contenitore, si potrebbe formare al suo interno la condensa.

Chiusura ermetica

Chiudere ermeticamente il caffè in un contenitore ad hoc, non trasparente, è il miglior modo per conservalo, sia in chicchi che macinato.

Contenitore piccolo

Più piccolo sarà il contenitore del caffè, meno accumulerà aria al suo interno.

Inoltre si consiglia di tenere il caffè in una dispensa chiusa, lontana da fonti di calore. Conservare poi il caffè a una temperatura compresa tra i 15°C e i 25°C. evitare gli ambienti umidi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caffè: come conservarlo per non alterare il suo aroma

IlPescara è in caricamento