menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zona rossa a Tocco da Casauria (e San Giovanni Teatino), ecco cosa c'è da sapere

È vietato entrare e uscire dai confini comunali, tranne che per motivi di lavoro: in quest'ultimo caso, infatti, gli spostamenti sono consentiti. Il Gruppo tecnico scientifico (Gts) regionale ha parlato di "zona rossa rinforzata"

Nelle tre località abruzzesi inserite in zona rossa - Tocco da Casauria, San Giovanni Teatino e Atessa - è vietato entrare e uscire dai confini comunali, tranne che per motivi di lavoro: in quest'ultimo caso, infatti, gli spostamenti sono consentiti. I sindaci delle tre città avevano chiesto spiegazioni proprio su quest'ultimo punto, ritenendolo parte di un discorso molto delicato e che, soprattutto nel caso di Sambuceto, coinvolge indirettamente anche la limitrofa Pescara, dal momento che tante persone vivono o lavorano in uno dei due Comuni, trovandosi dunque costrette a "sconfinare" sistematicamente da una parte all'altra.

Tuttavia, poiché l'ordinanza di venerdì emanata dal governatore Marsilio, nell'istituire la zona rossa, si rifà all'articolo 3 del Dpcm del 3 dicembre 2020 ma inserisce ulteriori restrizioni, il Gruppo tecnico scientifico (Gts) regionale ha parlato di "zona rossa rinforzata". E oggi Marsilio ha ulteriormente fatto chiarezza, firmando un’ordinanza correttiva e integrativa dell’ordinanza n.3 in cui si precisa che:

  • nei Comuni ‘zona rossa’ vigono le regole previste a livello nazionale dal Dpcm, che consentono a tutti di recarsi al proprio posto di lavoro
  • i sindaci hanno, in deroga a tale disciplina, il potere di autorizzare o vietare l’ingresso o l’uscita dal proprio Comune laddove esigenze di tutela della salute pubblica e/o urgenze indifferibili lo rendano necessario

Sempre dalla Regione si fa sapere che "non c’è allo studio nessun provvedimento di zona rossa per tutta la regione", in quanto "si sta continuando a monitorare l’intera area metropolitana, per ogni singolo comune, al fine di individuare eventuali situazioni di allarme che meritano di circoscrivere zone rosse comunali". Di conseguenza, la notizia della zona rossa per tutto l'Abruzzo è da considerarsi una bufala.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento