rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità Riviera Nord

La denuncia del Wwf: "Acque maleodoranti nella zona della Madonnina"

L'associazione ambientalista punta il dito sul ripascimento che non sarebbe stato eseguito con le giuste cautele

Mucchi di sabbia ed acque maleodoranti attorno alla Madonnina a Pescara. La denuncia arriva dal Wwf che questa mattina con le sue guardie ambientali ha effettuato un sopralluogo dopo le segnalazioni di molti cittadini. Secondo l'associazione, il problema deriverebbe da una cattiva gestione del ripascimento ed i segni delle ruspe arriverebbero a ridosso delle dune, contrariamente a quanto stabilito dal Comune prima dei lavori.

Chiediamo in proposito che siano accertate le cause del cattivo odore e che vengano assunti eventuali provvedimenti a tutela della salute pubblica. Questo anche in relazione alla sabbia usata per i ripascimenti, nel caso fosse in qualche modo stata anch’essa contaminata. Sarà infatti importante chiarire da dove venga il cattivo odore testimoniato sia dai cittadini che dalla guardie.

Il Wwf chiede all'assessore Del Trecco di verificare quanto accaduto e di chiedere conto degli eventuali danni provocati o comunque di comportamenti in contrasto con quanto concordato proprio con l'associazione in sede di confronto. Oltre al Fratino, ricorda il Wwf, in quella zona vi sono delle dune rarissme che vanno tutelate e valorizzate anche a fini didattici.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia del Wwf: "Acque maleodoranti nella zona della Madonnina"

IlPescara è in caricamento