Attualità

Volo Ryanair dirottato a Bologna, odissea e proteste per i passeggeri partiti da Pescara

A causa delle cattive condizioni meteo Ryanair ha fatto atterrare il volo partito da Pescara e diretto a Bergamo, a Bologna. L'avvocato Gargano: "Violato il regolamento Ce"

Sono arrivati a destinazione con circa 6 ore di ritardo e, secondo un avvocato esperto nel settore dei risarcimenti per i consumatori e passeggeri aerei, potranno richiedere un risarcimento per la violazione del regolamento Ce 261 del 2004. Odissea per i passeggeri del volo Pescara Bergamo che il 15 novembre scorso sono partiti dall'aeroporto di Pescara e sono arrivati a destinazione dopo circa 6 ore e che adesso, secondo l'avvocato Gargano, potranno chiedere un risarcimento alla compagnia aerea per alcune violazioni dei diritti stabiliti dal regolamento comunitario che tutela proprio i viaggiatori.

AEROPORTO, NUOVI VOLI DA PESCARA

Il volo, a causa delle condizioni meteo avverse, è stato fatto atterrare a Bologna. Da qui, i passeggeri hanno raggiunto Bergamo con un pullman messo a disposizione dalla compagnia aerea irlandese, ma a quanto pare la disponibilità di questo mezzo non sarebbe stata comunicata tempestivamente ai passeggeri che, in molti casi, avevano già provveduto con altri mezzi (fra cui auto a noleggio) per raggiungere la destinazione iniziale del volo. Inoltre, non sarebbero stati garantiti pasti e bevande come previsto dalla carta dei diritti dei viaggiatori. I passeggeri poi sono stati fatti atterrare a Bologna mentre il regolamento prevede che debbano atterrare nell'aeroporto più vicino a quello di destinazione, come ad esempio Linate o Malpensa, ma Ryanair secondo l'avvocato spesso sceglie di dirottare i voli su Bologna dove si trova uno degli hub della compagnia.

Come spiega il legale infine, i passeggeri non potranno però chiedere il risarcimento per compensazione pari a 250 euro a passeggero previsto dal regolamento Ce, in quanto nonostante siano state superate le 3 ore di ritardo, in caso di cancellazioni o dirottamento dovuti a cause eccezionali legate al maltempo, il rimborso non è previsto. E su questo punto l'avvocato Gargano solleva una polemica riguardante le politiche della Ryanair che molto frequentemente ricorre a cancellazioni e dirottamenti anche quando le condizioni meteo avverse potrebbero essere considerate discutibili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volo Ryanair dirottato a Bologna, odissea e proteste per i passeggeri partiti da Pescara

IlPescara è in caricamento