rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Attualità

Previsti 1.200 atleti per l'edizione 2024 (la quarantesima) di Vivicittà, strade chiuse e divieti

L'ormai storica manifestazione sportiva è in programma domenica 14 aprile a Pescara

Pescara ospiterà domenica 14 aprile la 40esima edizione di "Vivicittà-Movimenti sostenibili".
L'evento si correrà simultaneamente in tutte le più importanti città italiane ed europee, 40 quelle coinvolte quest’anno nella manifestazione.

Come informa l'assessore comunale allo Sport, Patrizia Martelli, saranno chiuse al traffico a partire dalle ore 9 le vie interessate dalla gara, da via Nicola Fabrizi alla riviera nord sino a via Leopoldo Muzii e via Regina Margherita». 

Poi la Martelli prosegue: «La manifestazione agonistica prenderà il via alle ore 10.30 come da tradizione, ma già dalle 11.30 inizieremo a riaprire alla normale circolazione tutte le vie per limitare al minimo i possibili disagi, fermo restando che ormai, dopo quarant’anni, il Vivicittà è un valore aggiunto per Pescara. Saranno ben 1.200 i podisti in gara, di cui 400 per la corsa non competitiva, 200 i bambini, 50 i volontari in campo in ausilio della polizia locale per sorvegliare il rispetto degli incroci stradali chiusi. E come sempre ci sarà spazio per la solidarietà con la presenza dei volontari della Lilt – la Lega Italiana lotta contro i tumori, dell’Isav e dell’Angsa – l’associazione nazionale che si occupa di autismo, Iis, Insieme special Sport e Montagne senza Frontiere».

La Martelli ha presentato l'evento insieme al presidente della Lilt, Marco Lombardo, agli organizzatori della manifestazione, ossia Umberto Capozzucco, presidente della Uisp con Alberto Carulli e con il campione olimpico Alberico Di Cecco in rappresentanza della Asd Vini Fantini cui è affidata la direzione tecnica con Mauro Pingiotti, e all’ufficiale della polizia municipale Paolo Costantini.

L'assessore Martelli aggiunge: «Saranno 1.200 complessivamente gli atleti in gara, provenienti da tutto il centro sud Italia, alla ricerca del risultato tecnico su quello che è riconosciuto tra i percorsi più veloci d’Italia. Il percorso di Pescara prevede un circuito di 5 km da ripetersi due volte per la competitiva con partenza e arrivo in piazza della Rinascita (piazza Salotto, ndr). La corsa si svolgerà in pieno centro: 10 km precisi, piatti e con pochissimi cambi di direzione, misurati e omologati da una apposita commissione creata per poter come sempre stilare una classifica unica comprendente i risultati di tutte le sedi e quindi tutti i 20.000 partecipanti attesi. Un solo giro per i partecipanti alla passeggiata ludico motoria attraverso la quale la Uisp promuove lo sport come pratica di salute e benessere, registrando come sempre una grande adesione da parte delle famiglie e cittadini pescaresi. Infine la gara prevede 1 giro per i pattinatori provenienti da tutto l’Abruzzo».

La mattinata di domenica prenderà il via alle 9.45 con le gare dei bambini, che correranno su 1 chilometro e mezzo, percorso allestito in piazza della Rinascita. Alle 10.30 la partenza della corsa podistica competitiva di 10 chilometri e la passeggiata di 5 chilometri: lo start è previsto all’incrocio tra via Nicola Fabrizi e piazza della Rinascita e a fare da apripista saranno i pattinatori. I podisti percorreranno via Nicola Fabrizi, via Foscolo, lungomare Giacomo Matteotti, via della Riviera andata e ritorno sino all’altezza dello stabilimento balneare Medusa, quindi via Leopoldo Muzii, via Regina Margherita e ritorno in piazza della Rinascita. Tra le 11 e le 11.45 è previsto l’arrivo di tutti gli atleti in gara. E non basta: «Le manifestazioni Uisp sono da sempre un veicolo di solidarietà e di pace», sottolinea l’assessore Martelli, «e anche questa volta c’è la partnership con la Lilt, la Lega Italiana Lotta contro i Tumori che dedicherà la giornata di domenica a fare informazione sulle prossime campagne di prevenzione oncologica che partiranno nei prossimi giorni, la Lilt che è costantemente impegnata a promuovere lo sport quale strumento per fare prevenzione oncologica. E ci saranno in piazza anche i volontari dell’Angsa impegnati con le persone affetti dall’autismo». Intanto il Villaggio del Vivicittà aprirà i battenti già dal pomeriggio di sabato 13 aprile dalle 16 alle 19 per coloro che vorranno ancora iscriversi all’ultimo minuto o per chi vorrà ritirare in anticipo il pettorale di gara.

«Manifestazioni come il Vivicittà», dice il presidente Lombardo, «servono a sensibilizzare i più giovani al tema dell’abbattimento o comunque della riduzione dell’incidenza del cancro nel mondo, incidenza che dipende dagli stili di vita inadeguati, dal non praticare sport, da un’alimentazione errata. Un abbattimento che dobbiamo portare al valore del 30-40 per cento. In tal senso la Lilt sta lavorando a una serie di progetti di ricerca, finanziati dal Ministero della Salute, rivolti a pazienti giovani che hanno già avuto l’esperienza del cancro e che dobbiamo coinvolgere per scongiurare possibili recidive».
«Ricordiamo che Pescara ha fatto registrare per due anni consecutivi il record del miglior tempo aggiudicandosi la pole position nella classifica nazionale», sottolinea il campione Di Cecco, «sia maschile che femminile. Tra i top runner che correranno a Pescara domenica avremo il pescarese Alessio Bisogno, portacolori dell’Asd Passologico allenato da Mario De Benedictis, Luca Pirani dell’Asd Vini Fantini, e il vincitore dello scorso anno, detentore della migliore prestazione nella classifica nazionale, Leonce Bukuru. Nel femminile avremo sicuramente Marika Monaldi vincitrice della passata edizione». «Quest’anno grazie a una serie di convenzioni stipulate con il Comune di Pescara», dice il tecnico Pingiotti, «avremo con noi i ragazzi dell’Istituto ‘Volta’ che saranno di supporto all’organizzazione e ai volontari, mentre l’Istituto Galilei di San Giovanni Teatino porterà alla gara un nutrito numero di studenti che solo a ottobre chiuderanno il ciclo di collaborazione sportiva con la Maratona dannunziana».

Presentazione Vivicittà 2024

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Previsti 1.200 atleti per l'edizione 2024 (la quarantesima) di Vivicittà, strade chiuse e divieti

IlPescara è in caricamento