rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità

Contro la violenza di genere e il silenzio: "I panni sporchi si lavano in pubblico", il flash mob rivolto alla comunità

Evento pubblico in modalità flash mob: magliette stese per dire stop alla violenza sulle donne, ma anche alla negazione degli uomini

Evento pubblico in modalità flash mob, nella mattinata del 6 giugno, in piazza Salotto, a Pescara. L’iniziativa: “I panni sporchi si lavano in pubblico”, è stata ideata dall’associazione di promozione sociale “Cambiamenti”, per lanciare un messaggio «efficace» contro la violenza di genere e contro il silenzio e la negazione. Come? Attraverso una passeggiata silenziosa e la stesura dei panni, al termine della camminata. Una manifestazione nazionale, che ha coinvolto più città.

«Una frase che ribalta la cultura patriarcale e i suoi stereotipi provando a fare luce a un moto di libertà e fiducia», si legge in una nota. Alcune frasi, scritte sulle magliette, sono state realizzate dagli autori di violenza del centro Itinere di Pescara come piccolo esempio di un moto di rinnovamento.

In particolare, «si tratta di una manifestazione rivolta alla cittadinanza per la divulgazione e la promozione del contrasto della violenza maschile sulle donne e la sensibilizzazione alla possibilità di cambiamento nei paradigmi della mascolinità, che produce violenze», si precisa.

Questo l’appello lanciato agli uomini: «farsi carico di un panno da stendere alla luce del sole, un gesto che ha la chiara intenzione di sconfiggere il muro dell'omertà e di divulgare una più nutrita coscienza collettiva».
 

Flash Mob - I panni sporchi si lavano in pubblico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro la violenza di genere e il silenzio: "I panni sporchi si lavano in pubblico", il flash mob rivolto alla comunità

IlPescara è in caricamento