Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

Vigili del fuoco, niente più gettone d'indennizzo per l'elisoccorso: scatta la protesta

I vigili del fuoco abruzzesi del servizio di elisoccorso protestano per la cancellazione del gettone d'indennità per gli interventi ed annunciano proteste. "In Abruzzo rischiamo di rimanere senza elisoccorritori"

Protestano i vigili del fuoco dell'elisoccorso abruzzese per la decisione di eliminare il gettone d'indennità per gli interventi di soccorso con l'elicottero. Per questo, il personale addestrato e qualificato (6 unità in Abruzzo) annuncia di non voler prendere servizio nel mese di luglio, aggiungendo che il servizio rischia di sparire in quanto alcuni uomini hanno già chiesto il trasferimento in altri comparti.

Quella somma ci veniva data   perchè noi non possiamo fare i turni di notte. Gli elisoccorritori infatti volano nell'equipaggio del Drago ma effettuano servizio solo di giorno. In tutto l'Abruzzo sono 6 gli uomini  con questa specializzazione, in  grado di calarsi con il verricello per raggiungere persone bloccate in montagna o in luoghi irraggiungibili via terra

I vigili del fuoco chiedono un incontro per sottoporre la problematica all'attenzione dei vertici dei vigili del fuoco, ricordando che gli elisoccorritori di fatto saranno pagati con la tariffa minima senza tenere conto del rischio d'incarico e per questo alcuni uomini hanno già chiesto il trasferimento rischiando di lasciare l'Abruzzo senza personale qualificato ed addestrato per questi fondamentali interventi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del fuoco, niente più gettone d'indennizzo per l'elisoccorso: scatta la protesta

IlPescara è in caricamento