rotate-mobile
Attualità Stadio / Viale Marconi

Chiuso un breve tratto di viale Marconi: auto costrette a occupare la corsia degli autobus [FOTO]

Da qualche giorno e per alcuni metri tra l'incrocio con via dei Sabini e via Masci è stato chiuso un tratto carrabile riservato alle automobili con due buche segnalate dai birilli bianchi e rossi: l'ennesimo problema sulla strada più contestata della città dove anche le manovre azzardate continuano ad essere quotidianità

Per viale Marconi sembra davvero non esserci pace: chiuso al traffico il tratto riservato alla corsia delle automobili che incrocia tra via dei Sabini e via Masci. Poche decine di metri in realtà, ma con l'obbligo per le automobili che procedono da sud in direzione nord, di convogliare subito dopo la rotatoria di via dei Sabini nella corsia preferenziale dei mezzi pubblici.

Due i cartelli con cui si indica la deviazione e tre i birilli posizionati proprio dietro la fermata degli autobus con cui si segnala la presenza di due punti della carreggiata cui sono adiacenti dei tombini, dove il manto stradale si è rotto. Una deviazione che dista pochi metri da quella dove alcune settimane fa un altro tombino era stato transennato come riportato da IlPescara: una situazione poi risolta.

Breve tratto di viale Marconi chiuso al traffico: le auto confluiscono sulla corsia degli autobus

Certo è che nella strada della discordia il cui ultimo caldo capitolo è stato quello scritto sul mancato collaudo su cui non è mancata l'ironia con il problema in via di risoluzione. Una viabilità contro cui cittadini e residenti costituitisi nel comitato Salviamo Viale Marconi si sono rivolti anche al consiglio di Stato di cui si attende la pronuncia. Quasi quotidiane le segnalazioni di chi immortala buche o cartelli e non era mancate tempo fa la replica del sindaco Carlo Masci che in occasione della riparazione di una buca aveva parlato di “lavori mercenari” del passato di cui avrebbe chiesto il conto.

Nel frattempo sul tema le polemiche non si placano anche per l'assenza dei semafori e l'obbligatorietà per gli autobus di violare il codice della strada percorrendo le corsie riservate alle auto per attraversare i quattro incroci dove le rotatorie restano chiuse: questa in ordine di tempo l'ultimo attacco rivolto all'amministrazione dal centrosinistra nel corso di conferenza tenutasi all'incrocio con via Spaventa. Una viabilità finita anche nel mirino dell'Aci.

Nel caso del tratto chiuso al traffico tra via dei Sabini e via Masci sono invece le auto a dover compiere la violazione convogliando nella corsia riservata ai mezzi pubblici in attesa che si sistemino le buche segnalate dai birilli bianchi e rossi. Se di questi disagi contezza chi critica continua a chiederla all'amministrazione, va anche detto per dovere di cronaca che proprio nel momento in cui abbiamo scattato una delle fotografie, abbiamo immortalato una violazione arbitraria al codice della strada da parte di un auto che ha effettuato un'inversione a “U” all'altezza di via Italica. Anche questa l'ennesima viste le tante segnalazioni arrivate al nostro giornale da quando sono iniziati e poi finiti i lavori su viale Marconi: una strada sotto strettissima sorveglianza da parte dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuso un breve tratto di viale Marconi: auto costrette a occupare la corsia degli autobus [FOTO]

IlPescara è in caricamento