rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Attualità

Nuovo incontro domani fra Mit e Autostrade per il viadotto Cerrano: lunedì una nuova richiesta di dissequestro

Domani 24 gennaio nuovo incontro per presentare un piano di messa in sicurezza alla Procura di Avellino auspicando il dissequestro del viadotto

Nuovo incontro domani fra Autostrade per l'Italia ed il Ministero dei trasporti per presentare un nuovo piano di messa in sicurezza che lunedì 27 gennaio sarà presentato nuovamente alla procura di Avellino per ottenere il dissequestro del viadotto Cerrano lungo l'autostrada A14, che sta creando disagi sia sulla stessa arteria autostradale dove i tir sono costretti ad uscire per evitare il divieto, e sia lungo la viabilità ordinaria fra Silvi, Città Sant'Angelo e Montesilvano dove la statale 16 risulta spesso bloccata durante le ore di punta e dove ci sono già danni strutturali al manto stradale ed alla carreggiata.

Il nuovo incontro è stato annunciato dal presidente della Regione Marsilio che auspica l'accoglimento, da parte dell'autorità giudiziaria di Avellino, del nuovo piano che permetta la riapertura ai mezzi pesanti del viadotto e il conseguente decongestionamento del casello di Pescara Nord e della statale 16.

CAOS TRAFFICO, SINDACO DI CITTÀ SANT'ANGELO SUL PIEDE DI GUERRA

Intanto proprio Autostrade per l'Italia è intervenuta in merito ai danni causati alla pavimentazione dall'eccezionale passaggio di mezzi pesanti lungo la carreggiata soprattutto fra Silvi e Città Sant'Angelo, con gravi danni già segnalati nei giorni scorsi anche ai sottoservizi, come nel caso della rottura di una condotta nel territorio di Silvi.

Autostrade ha garantito la massima collaborazione e supporto anche se i lavori potranno essere svolti solo quando sarà riaperto ai mezzi pesanti il viadotto:

Negli scorsi giorni i nostri tecnici, insieme a quelli delle due amministrazioni comunali, hanno effettuato i primi sopralluoghi congiunti. Grazie alla società Pavimental, che fa parte del nostro stesso Gruppo, potremo attivarci in tempi rapidi, così come abbiamo già condiviso con i sindaci dei due Comuni, quando abbiamo fatto loro proposta",

Oltre cinquemila tir al giorno stanno percorrendo la statale 16 in base ai rilievi computi dal Comune di Silvi, con tombini che cedono e tubature a rischio. La Regione aveva chiesto ad Anas di farsi carico della manutenzione sulla statale 16 ed Aspi si è messa comunque a disposizione per la riqualifica della pavimentazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo incontro domani fra Mit e Autostrade per il viadotto Cerrano: lunedì una nuova richiesta di dissequestro

IlPescara è in caricamento