rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Attualità Centro Storico / Via Orazio

In via Orazio arrivano le fototrappole, anzi no [FOTO]

Nonostante il Comune di Pescara abbia affisso sui cassonetti la scritta "Area videosorvegliata" non sembra esserci l'ombra di una telecamera: "È l'ennesima presa in giro a danno degli utenti"

Circa un mese fa ci eravamo occupati della situazione rifiuti in via Orazio, con un lettore che ci aveva segnalato "il continuo conferimento indiscriminato di rifiuti di ogni genere, a tutte le ore del giorno e della notte", spiegandoci anche di aver informato "sia Ambiente che il Comune di Pescara, in particolare il comando della polizia municipale, con relativa richiesta di installazione di telecamera o fototrappola".

Ora lo stesso cittadino ci fa sapere che, nonostante il Comune abbia provveduto ad affiggere sui cassonetti la scritta "Area videosorvegliata", non sembra esserci comunque l'ombra di una telecamera: "Peccato che le fototrappole non ci siano - afferma - quindi è l'ennesima presa in giro a danno degli utenti, senza contare, soprattutto, che il conferimento selvaggio continua indisturbato".

I cassonetti, fino alla fine dello scorso giugno, erano collocati in uno spazio ben delimitato, con tanto di strisce gialle, che si trova nella piazza antistante alla stazione. Poi sono stati spostati. Lo sversamento di rifiuti in questi cassonetti, come anche in quelli che si trovano nella vicina via Misticoni, sta causando disagi ai residenti della zona che a volte sono impossibilitati al conferimento della propria spazzatura, essendo i cassonetti stracolmi a causa del pattume proveniente da altre zone, soprattutto da quelle in cui è già operativa la differenziata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In via Orazio arrivano le fototrappole, anzi no [FOTO]

IlPescara è in caricamento