Attualità

Vaccinazione Covid, a Pescara si parte con le somministrazioni ai soggetti fragili

L'assessore Seccia ha fatto sapere che da lunedì' 12 aprile saranno chiamati nel centro vaccinale in via Tirino i primi 800 soggetti particolarmente vulnerabili e fragili

Anche a Pescara si lavora per un deciso cambio di passo e per un'accelerazione per la campagna vaccinale anti Covid. L'assessore Seccia ha fatto sapere che questa mattina si è tenuta una riunione tecnica del Coc per adattare il piano alle novità introdotte negli ultimi giorni sia a livello regionale che centrale con l'attivazione della piattaforma delle Poste per le manifestazioni d'interesse per le vaccinazioni, da integrare con quelle già espresse sulla piattaforma regionale.

L'obiettivo è quello di arrivare a 800/100 vaccinazioni al giorno nell'immediato, fino a 1500 dosi nelle prossime settimane se le dosi saranno messe a disposizione. L'assessore ha aggiunto:

Entro sabato verrà conclusa la profilassi degli anziani, da lunedì 12 aprile si inizierà in parallelo con circa 800 somministrazioni destinate ai cosiddetti “fragili”, secondo un programma stilato durante il tavolo odierno. Sempre oggi, sono state in gran parte allestite le 12 postazioni in cui opereranno i medici di medicina generale

Ricordiamo che sono aperte le vaccinazioni anche per i nati fra il 1942 e il 1951.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinazione Covid, a Pescara si parte con le somministrazioni ai soggetti fragili

IlPescara è in caricamento