rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Attualità

La Pretuziana replica alle società sportive: "Nessun diritto negato per l'uso delle Naiadi, con due mai avuto un contratto"

La società che gestisce l'impianto risponde alle accuse lanciate dai presidenti del Club Aquatico Pescara, della Swamp Swimming e della Swim Action Montesilvano: "L'utilizzo è consentito a tutti, nessun criterio di privilegio"

Non c'è nessuna “negazione al diritto di allenarsi”, anzi la verità è che “la società club acquatico Pescara ha presentato in ritardo la domanda di utilizzo degli impianti per la stagione in corso, essendo in ritardo con i pagamenti” e per quanto riguarda la posizione espressa dai presidenti di altre due società, la Swamp Swimming e la Swim Action Montesilvano, il sentimento è di “stupore” dato che “non è esistito alcun contratto nella precedente stagione, né abbiamo avuto alcun contatto per quella attuale”.

La Pretuziana sport, gestore dell'impianto, replica duramente alle tre società sportive che, congiuntamente, hanno lamentato l'impossibilità di utilizzare l'impianto se non per poche ore a settimana. In riferimento al Club acquatico specifica tra l'altro che “attualmente c’è una interlocuzione per gli spazi acqua e la definizione del monte ore, ovvero una normale interlocuzione per definire il tutto”. Rispedite dunque al mittente le accuse secondo cui si adotterebbero criteri di “privilegio” o di “scelte” nei rapporti con le società. “La Pretuziana sport garantisce l’ospitalità a tutte le associazioni impegnate nella valorizzazione della pratica sportiva, che per le loro attività hanno bisogno degli impianti de ‘Le Naiadi’, nel rispetto di regole comuni e di prassi condivise. Respingendo, dunque, le ingiustificate e immotivate critiche affidate al comunicato, la Pretuziana ricorda e sottolinea quali siano gli sforzi che, in questo momento, sta sostenendo per garantire la piena operatività degli impianti, anche affrontando il ‘caro bolletta’ che assume, per le peculiarità de ‘Le Naiadi’, proporzioni spaventose”.

“Il nostro impegno con la Regione e soprattutto con gli sportivi – conclude il gestore -, è quello di garantire la completa apertura stagionale delle piscine e, con la già manifestata professionalità, offrire un servizio all’altezza delle aspettative di quanti, siano amatori o atleti professionisti, vogliano dedicarsi alle loro passioni sportive”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pretuziana replica alle società sportive: "Nessun diritto negato per l'uso delle Naiadi, con due mai avuto un contratto"

IlPescara è in caricamento