A Spoltore verrà attivato un ufficio postale mobile dopo l'esplosione del Postamat

Poste Italiane fa sapere che nei prossimi giorni sarà attivato un ufficio postale mobile temporaneo che garantirà la continuità dei servizi

In arrivo a Spoltore un ufficio postale mobile dopo l'esplosione del Postamat (per un furto) che ha reso indisponibile l'altro.
Poste Italiane fa sapere che nei prossimi giorni sarà attivato un ufficio postale mobile temporaneo che garantirà la continuità dei servizi. 

La struttura mobile, collocata nelle adiacenze dell’ufficio postale, sarà disponibile per tutte le operazioni postali e finanziarie, compreso il ritiro della corrispondenza non consegnata per assenza del destinatario. 

Allo scopo di permettere di avviare il cantiere per i lavori di ristrutturazione dell’ufficio postale e consentire allo stesso tempo ai cittadini di usufruire dei servizi di Poste Italiane all’interno degli stessi locali di via Fonzi, l’azienda sta attualmente lavorando per prevedere l’installazione e l’attivazione di sportelli polifunzionali provvisori in un’area non danneggiata dell’ufficio postale. La riapertura della sede tradizionale di Spoltore, seppure temporaneamente in spazi ridotti, avverrà in tempi compatibili con le fasi di progettazione e realizzazione dei lavori di predisposizione necessari.  

Poste Italiane ricorda che nelle vicinanze, per tutte le operazioni postali e di Bancoposta, è a disposizione dei cittadini anche l’ufficio postale di Villa Raspa, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8:20 alle 19:05 e il sabato fino alle 12:35. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento