rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità

Da trent'anni al fianco degli ultimi: l'importante anniversario della cooperativa sociale On the Road

Tutto è cominciato sulla cosiddetta "strada della prostituzione", la Bonifica del Tronto nel 1994: è temo di bilanci per la realtà molto attiva anche a Pescara. Sarà un anno di importanti iniziative

L'avventura della cooperativa On the Road è iniziata trent'anni fa, precisamente nel 1994. Trent'anni di impegno sociale e promozione dei diritti umani di donne, uomini, bambini e bambine che diventano l'occasione per riflettere sulla storia di questa realtà così importante e radicata sul territorio, ma soprattutto scrive la stessa in una nota, “di guardare con determinazione al futuro, affrontando le sfide con la stessa passione che ha guidato On the Road per tre decenni”. Una realtà molto presente anche a Pescara dove porta avanti tantissime attività anche in collaborazione con il Comune, non ultima il piano freddo partito solo poche settimane fa. 

Sarà un anno ricco di iniziative come sempre e per essere aggiornati è possibile vedere tutto dal sito della cooperativa o consultare i canali social. L'occasione anche per raccontarsi quella dei trent'anni per un'avventura socialmente rilevante che è iniziata nel territorio al confine tra Marche e Abruzzo, sulla strada della Bonifica del Tronto tristemente nota come la “strada della prostituzione”. Lì un gruppo di volontari e volontarie, affiancato da alcune religiose della parrocchia di San Giovanni a Colonnella (Teramo), “decise di indagare sulla difficile realtà in cui donne e minori, provenienti da paesi come l'Albania e la Nigeria, venivano costrette a prostituirsi, vittime sempre più numerose della tratta di esseri umani ad opera di organizzazioni criminali – racconta la cooperativa -. Da quel momento, On the Road ha mantenuto un impegno costante nella tutela e promozione dei diritti umani, sociali e civili di persone in situazioni di marginalità e vulnerabilità. L'approccio della cooperativa, basato sulla centralità della persona, l'empowerment e l'inclusione sociale e lavorativa, ha guidato le azioni dell'organizzazione nel corso degli anni”.

“L'esperienza accumulata nell'affrontare le complessità dell'esclusione sociale, ha spinto On the Road a estendere i propri interventi agli scenari dell’immigrazione, dei rifugiati e richiedenti asilo politico, delle diverse forme di tratta di esseri umani (per sfruttamento sessuale, lavorativo, nell’accattonaggio, in attività illegali forzate), della violenza sulle donne, dell’abuso di sostanze psicotrope, delle persone senza dimora, delle persone con disagi mentali”, si legge ancora.

“Il 2024 rappresenta un traguardo di grande significato per On the Road, un'opportunità unica da condividere con la comunità. L'anniversario non solo offre l'occasione di riflettere sulla storia della cooperativa, ma soprattutto di guardare con determinazione al futuro, affrontando le sfide con la stessa passione che ha guidato On the Road per tre decenni”, ribadisce. Di qui l'invito a tutta la cittadinanza perché partecipi agli eventi e i momenti di confronto che si svolgeranno e che saranno presto noti con il calendario definitivo. Partecipare, conclude la cooperativa, “con la consapevolezza che il cammino appena intrapreso è tanto importante quanto quello già percorso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da trent'anni al fianco degli ultimi: l'importante anniversario della cooperativa sociale On the Road

IlPescara è in caricamento