menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Asl di Pescara attiva 20 nuovi operatori per il tracciamento dei contagi da Coronavirus

A causa dell'eccessivo numero di contagi registrati nelle ultime settimane il sistema di tracciamento è saltato

A partire dalla giornata odierna 3 marzo altri 20 operatori saranno attivi per la questione del contact tracing dei positivi al Coronavirus nel Pescarese. La Asl, infatti, ha potenziato l'organico a causa dei grossi problemi registrati nelle ultime settimane con l'impennata di casi dovuti alla variante inglese sul nostro territorio.

Il tracciamento dei contatti a rischio dei nuovi pazienti è saltato, e ieri gli operatori sono stati formati per diventare subito operativi. Ricordiamo che oltre alla pressione sugli ospedali per il boom di ricoveri, anche il 118 e il pronto soccorso hanno problemi nel gestire le richieste continue di intervento che arrivano dal territorio. Il contact tracing è fondamentale per riuscire a bloccare sul nascere i nuovi focolai individuando i positivi asintomatici sul territorio. Intanto, la Regione ha ricevuto oltre 2.200 adesioni al bando per il potenziamento del personale sanitario in Abruzzo aperto proprio a causa dell'aumento dei contagi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento