Attualità

Il tour in monopattino di Stefano Giusto è transitato anche a Pescara

Il viaggiatore green Stefano Giusto sta tentando di portare a conclusione un itinerario di poco meno di mille chilometri. In questi giorni ha fatto tappa anche a Pescara, dove non ha disdegnato un giro in centro e ha apprezzato le bellezze del nostro mare

Stefano Giusto di mestiere fa il poliziotto a Venezia, ha 42 anni e, per compiere la sua impresa, ovviamente si è preso un bel po' di ferie.
Lui non vuole considerarla una impresa, ma in effetti percorrere in monopattino elettrico una distanza di circa 850 chilometri da Ancona a Santa Maria di Leuca, uno scherzo non è. Tappa tappa, è transitato in questi giorni anche in Abruzzo, si è fermato a Pescara dove ha dormito in un bed and breakfast in centro e sempre in centro si è fermato per un aperitivo in uno storico locale di piazza Muzii che ha 103 anni di storia.

"Cerco di alloggiare sempre in posti che mi consentano di ricaricare il mio monopattino alla fine di una lunga giornata di fatiche. Se posso, mi piace conoscere il centro delle città che mi accolgono e anche a Pescara è stato così. Mi ha fatto piacere anche essere avvicinato da alcuni pescaresi, che hanno voluto conoscermi, chiedere informazioni sull'itinerario e magari farsi una foto con me".

Ma Stefano Giusto non ama sentirsi un eroe e anzi tende a alleggerire questo lungo viaggio, perché il significato è un altro: "Il messaggio che nel mio piccolo voglio lanciare è il rispetto per l'ambiente, il sogno è un giorno di poter compiere il giro d'Italia in monopattino elettrico. Lo scorso anno ho coperto Tarvisio-Ancona, quest'anno ho deciso di scendere da Ancona a Santa Maria di Leuca. Nessun tentativo di entrare nel libro dei primati, voglio solo far capire che ci si può muovere in modo green, senza necessariamente dover usare l'automobile anche per piccoli spostamenti".

Viaggio divertente per certi versi, ma anche molto impegnativo:

"Ho uno zaino bello pesante sulle spalle, mentre rispetto allo scorso anno ho migliorato il monopattino con ruote e ammortizzatori più adeguati, altrimenti le buche alla lunga possono diventare un ostacolo. In Abruzzo e a Pescara ho trovato piste ciclabili eccezionali, mi sono goduto anche una vista mare bellissima. Devo dire che l'Italia intera ci regala panorami mozzafiato".

Il nome che Stefano ha voluto assegnare al suo lungo viaggio è, in pieno stile di rispetto ambientale, "Greenwind 2 tour". Queste le tappe previste: Ancona - Porto S. Giorgio (60 km), Porto S. Giorgio - Alba Adriatica (50 km), Alba Adriatica - Pescara (55 km), Pescara - Vasto (65 km), Vasto - Termoli (35 km), Termoli - traghetto Isole Tremiti, Isole Tremiti traghetto - Vieste, Vieste - Manfredonia (55 km), Manfredonia - Barletta (55 km), Barletta - Bari (60 km), Bari - Savelletri/Monopoli (60 km), Savelletri/Monopoli - Brindisi (60 km), Brindisi - Lecce (45 km), Lecce - Gallipoli (45 km), Gallipoli - Santa Maria di Leuca (50). totale 855 chilometri.

Chi vuole seguire il viaggio ecologico in monopattino elettrico di Stefano, può farlo su Instagram digitando "Stefano.giusto10".

Ok, non è un record, non è un'impresa, lui non è un eroe ma... poco ci manca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tour in monopattino di Stefano Giusto è transitato anche a Pescara

IlPescara è in caricamento