Sicurezza, arrivano nuove telecamere di video sorveglianza nelle zone a rischio

Le aree nelle quali verranno installate in totale 75 telecamere sono 12 ovvero zone ritenute critiche o dove c'è frequente passaggio di persone o nelle quali si siano verificati episodi di criminalità

Ammonta in totale a mezzo milione di euro la spesa prevista dal Comune di Pescara per l'installazione di nuove telecamere di video sorveglianza (di ultima generazione) che saranno installate in alcune delle zone a rischio della città.
L'amministrazione comunale, con un atto di determinazione firmato dal dirigente Fabio Zuccarini, dà seguito alla delibera della giunta dello scorso giugno con la quale è stato approvato "Patto per l'attuazione della Sicurezza Urbana".

Il patto, sottoscritto tra la Prefettura e il Comune ha lo scopo di dare continuità alle azioni di contrasto alle forme di degrado e illegalità e quale atto propedeutico per la presentazione delle richieste al Ministero dell'Interno. 

L'obiettivo, nell'installare nuove telecamere ad alta definizione di ultima generazione (che sostituiranno quelle ormai obsolete e risalenti a una decina di anni fa) in grado di registrare e trasmettere h24 è, come si legge nella determina, «la prevenzione del fenomeno di degrado, la riqualificazione urbana, la promozione e la tutela della legalità che costituiscono obiettivi essenziali per la sicurezza dei cittadini, la garanzia dell'ordine pubblico e il contrasto all'insorgenza di fenomeni di degrado in aree urbane».

Le aree nelle quali verranno installate in totale 75 telecamere sono 12 ovvero zone ritenute critiche o dove c'è frequente passaggio di persone o nelle quali si siano verificati episodi di criminalità:

  • zone del museo Colonna;
  • lungomare nord e vie limitrofe;
  • piazza Primo Maggio;
  • piazza IV novembre;
  • piazza della chiesa di San Gabriele dell’Addolorata, a San Donato;
  • piazza San Giuseppe;
  • piazza della Rinascita (piazza Salotto);
  • zona dell’Aurum e vie limitrofe;
  • piazza Santa Caterina;
  • mercato coperto di piazza Muzii e vie adiacenti;
  • via Lago di Capestrano;
  • via Michelangelo;
  • via Einaudi

A questi fondi e a queste telecamere si andranno ad aggiungere i 900mila euro promessi dal ministro Salvini venerdì scorso al termine del Comitato Ordine Pubblico e Sicurezza che si è tenuto in Prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, allerta a Pescara: quarantena per alcune persone che hanno avuto contatti con pazienti infetti

  • Incidente mortale a Moscufo, identificate le quattro vittime

  • Schianto mortale nella notte, deceduti quattro uomini a Moscufo [FOTO]

  • Coronavirus, un paziente risulta positivo al test: primo caso in Abruzzo

  • Esce di strada e si ribalta, incidente mortale a Cepagatti [FOTO]

  • Coronavirus in Abruzzo, il direttore Parruti: "Non andate in pronto soccorso"

Torna su
IlPescara è in caricamento