Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Tavolo sulle periferie in prefettura, l'obiettivo è rafforzare la coesione sociale nelle aree più complesse della città

Aspetti importanti che il tavolo cercherà di valorizzare sono il rafforzamento dell’identità territoriale e culturale dei rioni più complicati di Pescara

Prima riunione in prefettura a Pescara del tavolo sulle periferie.
All’incontro, presieduto dal prefetto Giancarlo Di Vincenzo, coadiuvato dal capo di gabinetto Di Baldassarre, hanno partecipato l’assessore comunale Adelchi Sulpizio, il vice questore Paolo Robustelli, il colonnello dell’arma dei carabinieri Gaetano La Rocca, il capitano della guardia di finanza Diana Rocco, il tenente Massimiliano Giancaterino della polizia municipale, il professore Rovigatti dell’università d’Annunzio, la professoressa Puglisi dell’ufficio scolastico provinciale, i rappresentati delle associazioni Caritas, On the road, comitato di quartiere Per una nuova rancitelli, Ceis, Prossimità alle istituzioni, Codici abruzzo, domenico allegrino onlus.

Nel corso della riunione è emersa l’esigenza di una piena condivisione delle numerose e diverse inizative che sul piano sociale gli enti e le associazioni, a partire dal Comune di pescara, mettono in campo.

Aspetti importanti che il tavolo proverà a valorizzare sono il rafformamento dell’identità territoriale e culturale delle aree piu’ complesse della citta’ anche attraverso la  continuità negli interventi volti alla coesione sociale. Di grande interesse il contributo che potrà essere fornito al tavolo dall’università che ha già in corso analisi e studi e dall’ufficio scolastico provinciale con particolare riferimento alla dispersione scolastica. Su tale aspetto è stata sottolineata l’importanza non solo di assicurare la frequenza, ma anche di far si che ci sia una partecipazione attiva da parte degli studenti alla formazione scolastica.

Durante l'incontro è stata anche condivisa l’opportunità di tenere il prossimo incontro del tavolo nel quartiere “Rancitelli”, con l’obiettivo di rendere effettiva l’osmosi tra istituzioni e territorio. In tale occasione si passerà a esaminare progettualità concrete, tenuto conto della poliedricità delle iniziative, già avviate dal Comune e dalle associazioni, che danno il senso della ricchezza sociale sulla quale la citta’ può fare affidamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tavolo sulle periferie in prefettura, l'obiettivo è rafforzare la coesione sociale nelle aree più complesse della città

IlPescara è in caricamento