rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Attualità

Tamponi a tappeto nei comuni della zona rossa speciale del Pescarese

L'obiettivo è monitorare gli asintomatici, scovare i positivi ed evitare il ricovero in ospedale intervenendo immediatamente con le terapie

Centinaia di residenti della zona rossa speciale, nel Pescarese, saranno sottoposti a tampone per verificare la positività al Covid19. Lo ha fatto sapere la Asl che ha già organizzato i team, composti da un medico e da un tecnico, che si recheranno casa per casa a Penne, Montebello di Bertona, Farindola, Civitella Casanova e Picciano nei prossimi giorni.

Le persone in isolamento domiciliare nell'area vestina sono 700, fra coloro che sono già risultati positivi e sono sotto sorveglianza attiva sanitaria, coloro che hanno avuto contatti con contagiati e altri con sintomi specifici la cui positività non è stata ancora confermata.La priorità viene data a coloro che hanno sintomi e contatti conclamati con pazienti Covid19.

Altro passo fondamentale, è il monitoraggio dei positivi ed asintomatici, con un controllo continuo per sottoporli immediatamente ad eventuale terapia ed evitare il peggioramento della patologia bloccando la fase acuta sul nascere. In questo modo, oltre all'ovvio beneficio per la salute del paziente, si riusciranno anche a contenere i nuovi ricoveri limitando la pressione sugli ospedali. Prosegue anche l'attività di monitoraggio delle case di riposo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi a tappeto nei comuni della zona rossa speciale del Pescarese

IlPescara è in caricamento