Coronavirus, arrivati in Abruzzo un milione e 200 mila tamponi per far fronte ai prossimi 20 giorni

Come fanno sapere dalla Regione, il materiale verrà consegnato domani mattina nei depositi indicati dalle singole Asl in base agli ordinativi di ciascuna azienda sanitaria locale

Sono stati scaricati oggi pomeriggio, domenica 15 novembre, in Abruzzo 1 milione e 800 mila pezzi tra tamponi oro-faringei, rino-faringei e provette per l'emergenza Covid-19 (Coronavirus).
Come fanno sapere dalla Regione, il materiale verrà consegnato domani mattina nei depositi indicati dalle singole Asl in base agli ordinativi di ciascuna azienda sanitaria locale.

Tamponi e provette verranno consegnate con cadenza settimanale e consentirà di far fronte ai prossimi 20 giorni circa.

I tamponi, nelle due tipologie, sono complessivamente 1 milione e 200 mila pezzi al costo complessivo di 264 mila euro, con un risparmio rispetto alla base d’asta di 156 mila euro. Dalla giunta regionale evidenziano come il commissario straordinario per l'emergenza Covid ha acquistato gli stessi materiali a 0,35 euro al pezzo, la regione Abruzzo a 0,22). Per 600 mila provette la spesa complessiva è stata di 414 mila euro.

«Nonostante i tempi brevissimi per lo svolgimento delle procedure di gara, i materiali sono stati verificati nelle caratteristiche tecniche da esperti», conclude la nota della Regione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Ha i sintomi del Covid dopo la positività del coinquilino ma il tampone arriva dopo 20 giorni, il racconto di un pescarese

Torna su
IlPescara è in caricamento