menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tamerici potate, Conalpa e Pro Natura Abruzzo: "Scenario spettrale sul lungomare nord"

Le 2 associazioni ecologiste criticano la gestione del verde cittadino da parte del Comune di Pescara

Nuove polemiche contro il Comune di Pescara per la potatura degli alberi.
Questa volta, Conalpa Abruzzo e Pescara-Chieti e Pro Natura Abruzzo criticano la scelta di capitozzare numerose tamerici lungo la riviera nord. 

«Uno scenario spettrale quello che si può notare sul lungomare nord», scrivono le 2 associazioni ecologiste esprimendo indignazione e preoccupazione per questa gestione del verde che non rispetta le piante, «numerose tamerici, alcune molto vecchie e di valore storico, sono state oggetto di capitozzature e interventi molto drastici di potatura».

«A causa di questi interventi», si legge ancora in una nota, «le tamerici rischiano di diventare un problema per l'incolumità pubblica. Le pesanti potature e i capitozzi peggiorano la salute degli alberi e sviluppano malattie. Abbiamo notato già esemplari compromessi da carie e malattie derivate da una gestione errata. Come già visto nella riviera sud, a Pescara si continua a produrre danni al patrimonio arboreo».

Conalpa e Pro Natura Abruzzo chiedono al Comune di Pescara di rispettare il proprio regolamento del verde che all'articolo 16 dichiara che è espressamente vietata la capitozzatura e che ogni intervento di questo tipo o di potatura non eseguito a regola d'arte si configura a tutti gli effetti come un abbattimento.  
«L'intervento di specialisti del verde è assolutamente necessario», concludono le 2 associazioni, «il decreto del ministero dell'Ambiente numero 63 del 10 marzo 2020 ci dice che "l'aggiudicatario deve evitare di praticare la capitozzatura, la cimatura e la potatura drastica  perché indeboliscono gli alberi e possono creare nel tempo situazioni di instabilità che generano altresì maggiori costi di gestione». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento