rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Super green pass: le nuove regole e cosa cambia dal 10 gennaio

A partire da oggi 10 gennaio scatta il rafforzamento dell'uso del supe green pass in diversi ambiti. Ecco cosa cambia

A partire da oggi lunedì 10 gennaio scatta, come previsto dall'ultimo decreto del governo Draghi, un rafforzamento dell'uso obbligatorio del super green pass. Questo tipo di certificazione, lo ricordiamo, viene assegnata esclusivamente alle persone che hanno ricevuto due dosi di vaccino con ultima inoculazione da meno di 6 mesi, se si è guariti dal Covid o a chi ha ricevuto la terza dose booster. Il super green pass è richiesto in zona bianca, gialla, arancione e per accedere a diverse attività e servizi, e fino al 31 marzo 2022 quando scadrà lo stato di emergenza, è esteso anche alla ristorazione al banco nei locali al chiuso. Sui mezzi di trasporto pubblico sarà richiesto come autobus, treni, aerei, navi per tratte nazionali ed anche per il trasporto pubblico locale.  Deroga invece al 10 febbraio, per gli scuolabus dedicati agli studenti over 12 e per gli abitanti delle isole che potranno spostarsi con il green pass base, ma solo per motivi di salute o di studio certificati.

Il super green pass sarà necessario anche per bar e ristoranti con tavoli all'aperto, rendendo di fatto impossibile l'accesso a chi non è vaccinato o guarito anche per una consumazione veloce al banco che potranno invece procedere con l'asporto ed indossando la mascherina. La certificazione sarà necessaria anche al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra;  chi non è vaccinato potrà ancora svolgere attività sportive individuali all’aperto, in strada, in mare, nei parchi pubblici; per musei e mostre, cinema, teatri e sale da concerto, biblioteche, archivi, e qualsiasi luogo di cultura richiederà il certificato verde rafforzato, così come parchi tematici e di divertimento, al chiuso per centri culturali, sociali e ricreativi esclusi quelli educativi per l'infanzia. Sale gioco, sale scommesse, casinò e sale bingo saranno accessibili solo con super green pass che diventa indispensabile anche per visitare strutture residenziali, socio assistenziali, hospice con in aggiunta un test antigenico o molecolare eseguito entro 48 ore dalla vista, oppure terza dose di vaccino.

Dal 20 gennaio, infine, sarà necessario il green pass base (anche con tampone negativo) per parruchieri, dal barbieri e centri estetici. Dal primo febbraio stessa certificazione obbligatoria anche per pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari e grand parte dei negozi, fatta eccezione per quelli di necessità come farmacie, negoi di alimentari e per la cura della persona. Ricordiamo che dal 15 febbraio scatterà l'obbligo di vaccinazione per gli over 50.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Super green pass: le nuove regole e cosa cambia dal 10 gennaio

IlPescara è in caricamento