menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'esperto Stuppia torna sulla questione Covid e varianti: "Servivrebbe un lockdown totale, ma è la politica che deve decidere"

Il direttore del laboratorio di genetica molecolare-Test Covid-19 dell'università di Chieti è stato intervistato dall'agenzia Dire

Liborio Stuppia, direttore del laboratorio di genetica molecolare-Test Covid-19 dell'università di Chieti, intervistato dall'agenzia Dire torna sulla questione dei contagi e della variante inglese in Abruzzo e in Italia. Secondo l'esperto, non stiamo vivendo una terza ondata di Covid ma una prima ondata della nuova variante che colpisce, a differenza del primo ceppo di virus arrivato nell'inverno 2020, soprattutto i giovani ma probabilmente non per motivi clinici ma semplicemente perchè adesso circolano ed hanno occasioni di socialità a differenza di quanto avvenuto con il primo lockdown. E in Abruzzo l'incidenza è del 65% circa, quindi ormai dominante.

Dal punto di vista sanitario Stuppia sposa la tesi del lockdown duro e nazionale per qualche settimana:

Dal punto di vista sanitario sì. Non ci sono dubbi. Ma ci rendiamo conto dei problemi sociali, economici e psicologici. Se prendiamo il mero dato sanitario e' ovvio che, fatto bene, il lockdown è la cosa che ci fa stare piu' tranquilli. È una scelta politica che deve riuscire a bilanciare le varie esigenze.

Quello che posso dire e' che questa tecnica dell'apri e chiudi non mi sembra ci abbia portati molto lontani. A mio parere se in autunno si fosse fatto un lockdown ora saremmo in un'altra situazione. Anche perchè mi pare che quello che e' stato fatto fino ad ora non abbia rilanciato l'economia. Probabilmente si sono fatti una serie di compromessi che non hanno portato benefici ne' da un punto di vista sanitario, ne' da un punto di vista economico

L'esperto poi evidenzia come le misure anticontagio da rispettare per i cittadini siano più o meno le stesse ma con una maggiore attenzione, evitando qualsiasi comportamento indisciplinato che può essere pagato a caro prezzo a livello sanitario. Sulle mascherine Stuppia pensa che presto potrebbe esserci la "moda" della doppia mascherina ovvero Ffp2 sovrapposta alla chirurgica. Mentre sull'efficacia dei vaccini sulla variante inglese occorrono altri dati per il direttore, per verificare effettivamente quali vaccinati sono protetti e in che modo:

Ora vediamo quella inglese che mangia il ceppo originale e lo sta scalzando. Se ci saranno varianti con maggiore infettività lo vedremo. Se avremo varianti più aggressive, ma meno infettive queste tenderanno a scomparire. Se avremo varianti più infettive queste tenderanno ad affermarsi. È una vera e propria corsa alla colonizzazione dell'individuo. I virus mutano tantissimo. Non hanno un sistema per riparare le loro mutazioni, per cui hanno tantissime mutazioni nella stragrande svantaggiose per cui si estinguono. Se invece ne trovano una vantaggiosa, per loro ovviamente, quella è destinata alla diffusione

Infine l'esperto sottolinea come il lavoro fatto in Italia sia ammirevole per il tracciamento dei contagi e delle varianti:

Quello della tecnologia è un beneficio straordinario, utilizziamolo senza che le informazioni vengano demonizzate. Prima dicono agli scienziati che sono una casta, poi se parliamo ci attaccano. Diteci cosa dobbiamo fare. Siamo stanchi di dietrologie e negazionismo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento