rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Attualità

Gli studenti di Santa Teresa "A lezione di protezione civile" per imparare impatti e conseguenze dei rischi naturali

Il 12 ottobre l'agenzia regionale di protezione civile in occasione della giornata nazionale ad essa dedicata, ha organizzato una lezione speciale con gli alunni dell'istituto Teresa Fagnani

A Santa Teresa di Spoltore il 12 ottobre si andrà “A scuola di protezione civile”. Questo il nome dell'iniziativa dell'agenzia regionale che sarà protagonista, nell'ambito della settimana nazionale di protezione civile (10-16 ottobre), nell'istituto Tiziana Fagnani. Un progetto, ideato con lo scopo di favorire una rilettura del rapporto cittadino-istituzione al fine di spiegare non solo come si generano i rischi naturali, ma anche come vengono gestiti i loro effetti sul territorio e sulla popolazione. L'appuntamento è con gli studenti alle 9.

“Spoltore partecipa così alla Giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali, che le Nazioni Unite hanno fissato al 13 ottobre – spiega Stefano Burrani consigliere comunale delegato alla protezione civile -. Nei giorni in cui cade questa data ogni anno si tiene la settimana della protezione civile l'agenzia regionale, allo scopo di diffondere la cultura della prevenzione dei rischio, ha messo in campo una serie di iniziative rivolte agli studenti della scuola primaria. L'obiettivo – aggiunge - è mettere in relazione tra di loro il mondo della scuola e il sistema di Protezione Civile, sia a livello regionale sia locale”.

La lezione riguarderà il rischio idrogeologico e idraulico: attraverso un brain storming iniziale, si spiegherà cos'è la protezione civile. A seguire l'illustrazione della sceneggiatura alla base della successiva simulazione, con gli alunni impegnati in un gioco di ruolo sulla gestione di un'emergenza. “Abbinare alla classica lezione frontale il coinvolgimento attivo degli alunni porta ad un apprendimento di tipo emotivo molto più efficace – conclude il sindaco Chiara Trulli -. Ringraziamo la Regione e il dipartimento di Protezione Civile per aver scelto una nostra scuola, dando opportunità ai nostri ragazzi di partecipare”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti di Santa Teresa "A lezione di protezione civile" per imparare impatti e conseguenze dei rischi naturali

IlPescara è in caricamento