Attualità Manoppello

Studenti di Lettomanoppello, Manoppello e Turrivalignani in visita al Bois du Cazier di Marcinelle

Viaggio della Memoria in Belgio nei luoghi dell’emigrazione italiana. La delegazione partirà giovedì 7 settembre: "Ricordare quelle storie di fame e miseria è uno dei compiti imprescindibili delle istituzioni"

Studenti di Manoppello, Lettomanoppello, Turrivalignani e Palombaro parteciperanno al viaggio della memoria nei luoghi dell’emigrazione italiana in Belgio, in programma da giovedì 7 a lunedì 11 settembre. All’esperienza, finanziata dalla Regione Abruzzo grazie al progetto 'Conosciamo Marcinelle' dell’associazione 'Minatori Vittime Bois du Cazier', presieduta da Nino Di Pietrantonio, prenderanno parte anche il presidente dell’associazione Marcinelle per non dimenticare, Davide Castellucci, e il vicepresidente Antonio Perseo, nonché amministratori e associazioni dei centri accomunati dalla tragedia dell’8 agosto 1956, quando 262 lavoratori morirono nella miniera del Bois du Cazier, a Marcinelle.

“Ricordare quelle storie di fame e miseria, ma anche di grande dignità che interessano l’epopea migratoria italiana è uno dei compiti imprescindibili delle istituzioni – hanno spiegato il primo cittadino Giorgio De Luca e il vicesindaco Giulia De Lellis – Con l’intento di consegnare al futuro, attraverso i giovani, quel patrimonio imprescindibile di testimonianze e vissuto delle nostre comunità negli anni dolorosi dell’epopea migratoria abbiamo sposato sin da subito il progetto 'Conosciamo Marcinelle' portato avanti con le amministrazioni di Lettomanoppello, Turrivalignani e Palombaro, grazie all’imprescindibile coinvolgimento dell’istituzioni scolastiche, quindi di studenti e famiglie, e delle associazioni e ai fondi della presidenza del consiglio regionale”.

Sarà dunque un'esperienza molto importante: "Siamo certi ­– hanno aggiunto De Luca e De Lellis – che la visita nell’ex sito minerario del Bois di Cazier, alla città gemellata con Manoppello di Charleroi e alla sede del Parlamento europeo a Bruxelles rappresenterà un momento prezioso nel percorso formativo e di vita. Buon viaggio ai nostri ragazzi Claudia, Fabrizio, Francesco, Diego, Nicolò, Michele e Francesco, buon viaggio a tutti. Aspettiamo il vostro rientro a Manoppello per promuovere un evento in cui racconterete alla cittadinanza il vostro viaggio a Marcinelle. L’auspicio è che attraverso l’impegno della Regione, preso l’8 agosto scorso a Manoppello dal presidente Marco Marsilio e dal presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri, questa esperienza possa entrare in tutte le scuole d’Abruzzo, essere istituzionalizzata e quindi riproposta ogni anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti di Lettomanoppello, Manoppello e Turrivalignani in visita al Bois du Cazier di Marcinelle
IlPescara è in caricamento