rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Attualità Castellamare / Via Castellamare Adriatico

Il Comune consegna alla Tua le aree delle strada parco per l'avvio dei lavori autorizzati dal ministero

L'inizio degli interventi lungo l'ex tracciato ferroviario di Pescara è previsto il prossimo 21 febbraio, ma il comitato dei cittadini continua a far sentire la sua voce

Il Comune di Pescara ha consegnato alla Tua le aree delle strada parco per l'avvio dei lavori autorizzati dal ministero.
Il cantiere aprirà il 21 febbraio e andrà avanti per 90 giorni.

Come fanno sapere dall'amministrazione comunale l'intervento coinvolgerà i circa 2,7 chilometri della strada parco ricadenti nel territorio comunale di Pescara e che sono finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche, alla messa in sicurezza di panchine e pensiline e al potenziamento del verde pubblico.

Questa mattina, a seguito di apposito provvedimento del dirigente comunale del settore Mobilità, le aree interessate sono state messe a disposizione della società Tua del trasporto pubblico, che potrà dunque procedere alla realizzazione degli interventi autorizzati dal Ministero e necessari al transito dei mezzi di trasporto urbano a trazione elettrica. «Le opere appaltate dal concessionario», si legge in una nota, «rappresentano un passaggio di fondamentale importanza per il raggiungimento dell’obiettivo di creare in città un sistema moderno e non inquinante di trasporto pubblico, che ancor più oggi, dopo la pubblicazione dei dati sullo stato di salute dell’aria nel 102 capoluoghi della Penisola, rappresenta - unitamente alle politiche energetiche innovative, alla riqualificazione degli edifici e a una nuova cultura sul modo di spostarsi -  una vera priorità in quelle realtà che vogliano davvero spingere sull’acceleratore della transizione ecologica e limitare la presenza di Co2 e di polveri sottili prodotte in particolare dai gas di scarico delle automobili».

Questo invece quanto segnalano dal comitato Strada Parco Bene Comune: «I nove esemplari del filobus Van Hool Exqui.City18T,  acquistati a Rimini per il Metromare con regolare contratto di fornitura sottoscritto il 2 agosto 2016, sono entrati in esercizio effettivo a fine anno 2021, all’esito favorevole dei collaudi Ustif. A sua volta, l’infrastruttura era stata collaudata, sempre dall’Ustif, a novembre 2019, cosicché l’esercizio sperimentale con bus a metano era stato avviato il 23 novembre detto. A Pescara, al pre ordine datato 22 dicembre 2020, è mai seguito un regolare contratto di acquisto? Non era stato preannunciato a gennaio scorso l’arrivo del primo esemplare e a maggio prossimo quello dei rimanenti cinque vettori? A chi gioverà riprendere lavori parziali inadeguati a conseguire l’efficace esercizio di un impianto a rischio tangibile di bocciatura nella lunga fase dei collaudi Ustif? Mistero della Fede! Oggi, col sole caldo e il cielo terso, il Comune di Pescara sta eseguendo il sopralluogo sulla Strada Parco funzionale alla consegna delle aree all’Impresa Di Prospero per abbattere la siepe sempreverde a dimora sul marciapiede lato mare, da sostituire con le più misere mattonelle in calcestruzzo. Una schifezza imperdonabile, priva di alcun vantaggio per la percorribilità del manufatto, che permarrà inaccessibile ai portatori di disabilità. Si spendono soldi pubblici a danno del territorio, il paesaggio e le casse dello Stato. Continua, indefessa, a suo buon cuore, l’azione demolitrice del viale a opera del sindaco che dice di amare Pescara. Sarà vera gloria? Ai posteri l’ardua sentenza!».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune consegna alla Tua le aree delle strada parco per l'avvio dei lavori autorizzati dal ministero

IlPescara è in caricamento