rotate-mobile
Attualità

Aperto uno sportello di Cittadinanza Attiva nei locali del Comune in via Tavo

Il nuovo sportello per la tutela dei consumatori e degli utenti ha aperto i battenti già da alcune settimane

Un nuovo sportello di Cittadinanza Attiva Aps è stato aperto nei locali del Comune di Pescara in via Tavo 248.
Il servizio assume una particolare importanza proprio perché inserito in una zona molto popolare della città e che è conseguenza di una delibera con la quale la giunta Masci ha concesso i locali pubblici.

Un provvedimento che, fanno sapere dal Comune, applica su base locale la determinazione assunta dall’esecutivo regionale che, per competenza, gestisce le risorse e i criteri indicati a tal scopo dal Mise (ministero Sviluppo Economico) per tutte le organizzazioni e associazioni iscritte all’apposito registro. La finalità dell’amministrazione è stata quella di potenziare sul territorio comunale la rete degli sportelli aperti al consumatore e in tal senso la proposta di Cittadinanzattiva Aps è stata accolta.

Lo sportello di via Tavo agirà a livello consulenziale tramite professionisti qualificati nei seguenti ambiti: acquisti on line, viaggi e settore turistico, chiarimenti e controversie eventuali riguardo alle forniture di energia-gas-telefonia, servizi sanitari, rapporti con il sistema bancario, accesso al credito, problematiche fiscali, supporto alle famiglie in difficoltà, accesso alle forme di aiuto messe a disposizione dalla pubblica amministrazione riguardanti i servizi sociali e comunali o di altri enti, pratiche amministrative di carattere generale, assistenza nell’attività di ricerca di opportunità lavorative (ad esempio nella compilazione di un curriculum vitae).
Cittadinanza Attiva è a disposizione del pubblico il martedì e giovedì dalle ore 10 alle ore 13; gli addetti sono comunque raggiungibili ai numeri di telefono: 3470156472 – 3388537883 – 3393065181.

«Oggi il ruolo svolto da Cittadinanzattiva e da altre associazioni», dice il sindaco Carlo Masci, «è diventato di fondamentale importanza per sostenere azioni di inclusione e coesione sociale. Per questo abbiamo dato piena disponibilità concedendo i locali di via Tavo. Si tratta di un’azione non secondaria per dare il segno della nostra presenza nelle aree decentrate di Pescara alle quali stiamo dedicando una particolare attenzione con importanti opere pubbliche e con attività di servizio sociale».   

«Ringrazio l’amministrazione comunale e il sindaco Masci per gli spazi messi a disposizione della nostra associazione», aggiunge Lucio Pulini, responsabile provinciale di Cittadinanzattiva Abruzzo, «molti parlano di periferie, ma le periferie a nostro avviso non sono solo un luogo fisico ma la sede di un capitale sociale che merita pari attenzione e va affiancato per far sì che non si creino deleterie sacche di disagio a discapito delle pari opportunità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperto uno sportello di Cittadinanza Attiva nei locali del Comune in via Tavo

IlPescara è in caricamento