menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spoltore si candida ad entrare nella rete dei "Borghi Autentici"

Il consiglio comunale ha approvato la mozione che impegna sindaco e giunta ad attivarsi per inserire la cittadina nella rete dei "Borghi Autentici"

Spoltore vuole entrare a far parte della rete dei "Borghi Autentici", dove si trovano già altri 64 comuni abruzzesi. Il consiglio comunale ha infatti approvato la mozione che impegna l'amministrazione comunale ad attivarsi assieme alle altre iniziative già messe in campo per favorire lo sviluppo turistico della città.

L'obiettivo della rete è non solo preservare il patrimonio artistico, storico e culturale degli antichi borghi ma anche promuoverli e farli conoscere, come spiega il sindaco Di Lorito:

La forma associativa dei Borghi Autentici ci consentirà di confrontarci e prendere spunto per adottare le migliori pratiche sul turismo, sulla qualità della vita, e sulla cura dei nostri centri storici. Spoltore è una realtà policentrica, è costituita da vari nuclei urbani che sono la sua peculiarità e il suo punto di forza, perché ognuno ha le potenzialità per svilupparsi autonomamente trovando la sua specificità".

I patrimoni esistenti sono considerati dall'associazione Borghi Autentici punti di partenza per costruire "strategie concrete e attuabili di miglioramento del contesto sociale, ambientale e produttivo locale, partendo dalle risorse e dalle opportunità presenti, allo scopo di elevare le condizioni di vita della popolazione e rendere attraente “lo stare”, il vivere e il lavorare in quel luogo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento