Attualità Spoltore

Grande successo a Spoltore per il primo meeting di camperisti "Raduno dell'amicizia" [FOTO]

L'iniziativa si è conclusa domenica 3 ottobre ma molti appassionati si sono fermati con il loro camper a Spoltore anche lunedì 4 ottobre

Grande successo per la prima edizione del meeting dedicato ai camperisti "Raduno dell'amicizia" che si è tenuto a Spoltore nel fine settimana appena trascorso, e che ha portato ad occupare pacificamente piazza dell'Unione Europea e altri spazi attorni al palazzo municipale. Il vicesindaco Chiara Trulli ha ringraziato per i risultati ottenuti assieme alla Pro Loco e alla referente per il camping club Civitanova Marche e che ha avuto l'idea di questo viaggio fino a Spoltore:

"È stato fondamentale anche il contributo dell'associazione La Centenaria, in particolare di Andrea Morelli e Giustino Pace, e della Pro Loco di Caprara che ci ha accolto magnificamente domenica mattina con la rievocazione del Sant'Antonio, il Coro San Filippo Neri e la degustazione di dolci tipici strepitosi. Siamo innamorati della nostra città e vogliamo trasmettere anche agli altri questo nostro sentimento. Vogliamo anche far tornare i camperisti del Club nel nostro territorio, perché c'è ancora molto da vedere: nel 2020 avevamo pensato di aggiungere un bus navetta di collegamento a tutti i cinque borghi che costituiscono Spoltore".

Il fine settimana è stato aperto da un saluto nella sala consiliare e da una riflessione sul futuro del turismo itinerante, come ha spiegato Ivan Perreira, coordinatore nazionale dell'Unione Club Amici (una federazione in favore del turismo itinerante che comprende oltre 100 club di camperisti):

"Se un camperista in viaggio verso la Grecia sa che c'è un posteggio camper a Spoltore, si fermerà qui. E abbiamo così recuperato una delle migliaia di turisti che viaggiano sull'autostrada attraversando territori che finiscono per non conoscere mai". Un rapporto, quello tra Spoltore e il turismo itinerante, destinato a rafforzarsi." Il sindaco Di Lorito ha aggiunto:

"Già da tempo abbiamo registrato una richiesta di spazi, che però sostanzialmente si riferivano alla possibilità di lasciare il proprio mezzo nei periodi di inattività. Esistono sul mercato mezzi che si propongono come piccole case, da utilizzare tutto l'anno o comunque come alloggio in alcuni periodi. È un nuovo modo di abitare rispetto al quale vogliamo farci trovare pronti. Spero che Spoltore vi abbia fatto una prima impressione buona, ma soprattutto che questo non sia un semplice fine settimana ma l'inizio di una proficua collaborazione tra noi e voi camperisti".

Gabriele Gattafoni, presidente del Camping Club Civitanova Marche, ha descritto con entusiasmo l'inizio del raduno:

"La storia di questo evento inizia in un 2019 ormai lontanissimo, doveva essere organizzato in maniera completamente diversa, con più equipaggi, perché Spoltore lo merita, è una bellissima città. Siamo comunque riusciti ad essere qui in queste splendide giornate, che è una fortuna non da poco: ringrazio l'amministrazione per la sua presenza perché solitamente questo tipo di turismo viene lasciato un po' da parte. Invece i numeri parlano a nostro favore, bisogna prepararsi a questo modo di viaggiare che ha avuto un aumento vertiginoso anche a causa della pandemia. È anche una mia ambizione quella di riuscire a passare 5 o 6 mesi all'anno vivendo in camper, nella maniera che ricordava giustamente il sindaco, in luoghi più caldi rispetto a quelli dove solitamente abitiamo. Complimenti per la scelta di creare 3 o 4 posti per la sosta camper, consentiranno alle persone di raggiungere Spoltore e conoscere luoghi splendidi che sono vicino casa, mentre troppo spesso si guarda all'estero".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande successo a Spoltore per il primo meeting di camperisti "Raduno dell'amicizia" [FOTO]

IlPescara è in caricamento