Spid di Poste italiane in tilt per il click day del bonus mobilità: disagi e proteste anche dagli utenti abruzzesi

Il sistema infatti non permette di completare l'operazione per la richiesta del bonus probabilmente per un sovraccarico di collegamenti

Anche diversi utenti abruzzesi lamentano disagi e l'impossibilità ad accedere al servizio Spid di Poste Italiane per avviare la richiesta necessaria al bonus mobilità. Oggi, infatti, è previsto il click day che consentirà di ottenere il bonus fino all'esaurimento delle risorse a disposizione.

A quanto pare vi sono grosse difficoltà ad accedere al portale, e soprattutto l'impossibilità di completare la procedura tramite il sistema certificato d'identità digitale, necessario per la richiesta. Come riferito dall'Ansa, un utente di Pescara ha spiegato che c'erano oltre 80 mila persone in coda per avviare il servizio, ma arrivato il suo turno dopo due ore e mezza lo Spid di Poste non ha funzionato e l'account è stato bloccato e dal call center gli avrebbero riferito che vi sono problemi a gestire l'enorme mole di richieste. L'utente, indignato, si augura che venga annullato il click day e si utilizzi un sistema migliore.

Una ragazza di Montesilvano ha fatto sapere di aver attivato lo Spid nei giorni scorsi ed anche in questo caso oggi il sistema non funzionava tramite app.

Migliaia di persone avranno passato ore ed ore davanti al computer invece di lavorare. E' una presa in giro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abruzzo zona rossa: ecco l'elenco delle attività che rimarranno aperte

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Ordinanza zona rossa falsa sui social, il chiarimento della Regione Abruzzo

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

Torna su
IlPescara è in caricamento