rotate-mobile
Attualità

Controllo spazio aereo, dal 13 giugno il primo passaggio di competenze: si teme per la torre di Pescara

L'Enav annuncia i primi transiti relativi alle competenze dei centri di controllo dello spazio aereo. Con il nuovo piano di riorganizzazione ci si chiede cosa ne sarà della torre di controllo dell'aeroporto di Pescara.

La riorganizzazione dello spazio aereo muove i primi passi, a partire dal 13 giugno, quando ci sarà lo spostamento di competenze relativo al centro di controllo, a Nord di Brindisi. Secondo quanto annunciato dall’Enav (Ente nazionale di assistenza al volo), lo spazio aereo di tali settori transiterà sotto le competenze del centro di controllo di Roma. Poi, nel giro di due o tre anni, il passaggio coinvolgerà anche i settori a Sud di Brindisi. Il transito dell’erogazione dei servizi Ats, quindi relativi al traffico aereo, è posticipato al 18 giugno. 

In merito al passaggio più imminente, ossia quello del 13 giugno, lo spazio aereo che passerà da Brindisi al centro di controllo di Roma, essendo la porzione nord, include gli aeroporti di Foggia e Pescara. Con tale riorganizzazione il centro di controllo di Roma avrà nuovi confini con Zagabria, mentre Brindisi non avrà più settori confinanti con il centro di controllo di Padova.

L’attuale zona 4 dello spazio aereo di Roma “Marsica” sarà estesa ad est fino a Pescara e saranno istituite le nuove zone dello spazio aereo di Roma 7 “Adriatico Centrale”, 8 “Campobasso” e 9 “Golfo Manfredonia”.

Ci si chiede, dunque, cosa ne sarà di Pescara. I tempi non sono certi e potrebbero essere anche più lunghi del previsto. Ad ogni modo, il piano industriale Enav prevede la digitalizzazione e la gestione da remoto delle torri di controllo del traffico aereo per diversi aeroporti, incluso quello di Pescara. Il rischio, secondo quanto avevano paventato tempo fa i consiglieri Armando Foschi e Vincenzo D’Incecco,  potrebbe essere la dimissione della torre di controllo di Pescara e il trasferimento del personale Enav. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controllo spazio aereo, dal 13 giugno il primo passaggio di competenze: si teme per la torre di Pescara

IlPescara è in caricamento