rotate-mobile
Attualità

Torto (M5S) sul carcere di Pescara: "Già trasferiti 50 detenuti, in arrivo nuovi agenti e lavori di adeguamento"

A dirlo è la deputata abruzzese del Movimento 5 Stelle, Daniela Torto, che aveva presentato un’interrogazione al ministero competente

Anche il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, conferma come il carcere San Donato di Pescara sia sovraffollato.
A dirlo è la deputata abruzzese del Movimento 5 Stelle, Daniela Torto, che aveva presentato un’interrogazione al ministero competente.

La Torto evidenziò i problemi della casa circondariale di carattere strutturale, del sovraffollamento delle carceri e del sottodimensionamento dell'organico degli agenti di polizia penitenziaria in relazione al numero dei detenuti.

Questo quanto riporta la deputata pentastellata:

«Nella sua risposta il ministro ha confermato l’elevato numero di carcerati, con un indice di affollamento ben al di sopra anche del tasso medio nazionale, ma comunque nel rispetto della normativa vigente relativa allo spazio vitale necessario per ogni recluso. Tuttavia mi è stato reso noto, che già dalla metà di ottobre la struttura di Pescara ha visto il trasferimento in altre sedi di circa 50 detenuti e conferma a pieno l'impegno ad incrementare i negoziati con i paesi extra-europei e, in collaborazione con il Ministero della Giustizia  per velocizzare le procedure, a favorire direttamente il rimpatrio dei detenuti stranieri, di cui nell’istituto di Pescara sono oltre il 30%. Invece per quanto riguarda il personale di polizia penitenziaria, il carcere di Pescara ha un numero carente di sovrintendenti che però viene compensato, solo dal punto di vista numerico, dall’esubero di ispettori. A ogni modo il ministero informa che gli oltre 2800 vincitori di concorso interno per la qualifica di Vice Sovrintendente, al termine del corso di formazione, potranno sicuramente andare a colmare le carenze di personale su tutto il territorio nazionale, anche a Pescara, e che a breve verranno completate le procedure concorsuali per l’assunzione di altri 754 posti da allievo agente e si provvederà anche all’assunzione straordinaria di oltre 1300 allievi del Corpo di Polizia Penitenziaria, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019».

«Inoltre», conclude la Torto, «in merito alle criticità strutturali dell’Istituto detentivo di Pescara che avevo segnalato, il ministero ha già predisposto circa 300 mila euro, per il ripristino degli impianti di sicurezza e per l’automazione degli accessi, andando così a risolvere un problema fondamentale per la sicurezza degli agenti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torto (M5S) sul carcere di Pescara: "Già trasferiti 50 detenuti, in arrivo nuovi agenti e lavori di adeguamento"

IlPescara è in caricamento