rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

Visite in ritardo, la Asl attiva “Sos liste d'attesa”: l'operatore cup raccoglie le segnalazioni per facilitare l'accesso

Parte il 12 febbraio il progetto dell'Azienda sanitaria locale per tentare di dare una risposta a chi, nonostante un codice di priorità "Breve" o "Differibile" ottiene appuntamento fuori tempo massimo: ecco a chi rivolgersi per averla nei tempi previsti

Un canale diretto con la Asl per vedersi riconosciuto il diritto di fare una visita nei tempi previsti. Questo lo scopo di “Sos liste d'attesa” il progetto attivato il 12 febbraio dall'Azienda sanitaria con cui si tenta di dare una risposta all'annoso problema. L'operatore del cup (centro unico di prenotazione) diventa così anche un “facilitatore” del processo di accesso alla prestazione ambulatoriale.

Sarà lui infatti a raccogliere le segnalazioni di quei cittadini che tramite cup hanno ricevuto un appuntamento non adeguato rispetto ai tempi previsti dal codice di priorità indicato sulla richiesta, limitatamente alle prenotazioni con codice di priorità B (Breve) e D (Differibile). Ne valuterà l'appropriatezza formale a fornirà la giusta risposta nei tempi previsti.

L'obiettivo, spiega la Asl, è quello di “accompagnare il cittadino che ha realmente bisogno di accedere a prestazioni ambulatoriali a un corretto percorso al fine di evitare che finisca in coda dietro a istanze prescrittive non urgenti, né necessarie e inappropriate”.

Le segnalazioni, fornendo all'operatore i dati presenti sulla richiesta del medico e il numero di prenotazione rilasciato dal cup possono essere fatte dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 chiamando lo 085 4253254 o scrivendo una email a prenotazioni.cup@asl.pe.it. Una volta raccolta l'istanza sarà valutata con lo scopo di consentire l'accesso alla prestazione nei tempi previsti dall'impegnativa stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visite in ritardo, la Asl attiva “Sos liste d'attesa”: l'operatore cup raccoglie le segnalazioni per facilitare l'accesso

IlPescara è in caricamento