rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità

Rafforzata la sinergia tra le istituzioni per prevenire la scomparsa di minori e persone con disturbi

La sinergia è stata definita nel corso di un incontro che si è tenuto nel palazzo della prefettura di Pescara lo scorso 23 aprile

Rafforzata la sinergia inter-istituzionale per prevenire la scomparsa dei minori e delle persone affette da disturbi cognitivi.
Si è tenuto lo scorso 23 aprile un incontro, presieduto dal prefetto di Pescara, Flavio Ferdani, con la presidente dell’Ordine dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri di Pescara, Maria Assunta Ceccagnoli, la rappresentante dell’ufficio scolastico provinciale di Pescara, Puglisi, e la rappresentante della azienda sanitaria locale, Minna, per valutare possibili iniziative di formazione e sensibilizzazione finalizzate a prevenire il fenomeno delle scomparse riguardanti i minori e le persone affette da disturbi cognitivi.

Durante l’incontro si è preso atto che anche in questa provincia il fenomeno degli scomparsi riguarda prioritariamente i minori, stranieri e non, nonché gli adulti con fragilità, comprese le persone affette da disturbi cognitivi come l’Alzheimer e altre forme di demenza.

Nell’ottica di rafforzare la prevenzione, per i minori, si è inteso proseguire nell’attività di sensibilizzazione sul tema rivolta agli adolescenti, anche richiamando l’attenzione sui pericoli e le conseguenze degli allontanamenti: ciò sarà possibile con un ancora maggiore coinvolgimento della Asl e dei consultori nell’intercettare segnali di disagio nonché delle scuole e della consulta provinciale degli studenti che si faranno veicolo di percorsi informativi tesi a favorire il contrasto del fenomeno.

Parallelamente, per le persone affette da disturbi cognitivi, verrà richiesto all’ordine dei Medici e degli Odontoiatri, alla Asl nonché all’ordine dei Farmacisti di veicolare mediante il proprio sito ed i social nonché con la trasmissione ai propri iscritti e dipendenti della brochure predisposta dal commissario straordinario per le persone scomparse sul tema. La diffusione della citata brochure, che è già portata a conoscenza dei Comuni della provincia, permetterà di ampliare il novero dei soggetti potenzialmente destinatari, sensibilizzando su chi contattare e cosa fare quando una persona a rischio scompare ma anche su quali iniziative porre in essere per prevenire l’allontanamento o facilitare il ritrovamento. Il prefetto ha ringraziato per la sensibilità mostrata e per la disponibilità che contribuisce ad una rinnovata sinergia inter-istituzionale in considerazione dell’importanza nonché della delicatezza e complessità del fenomeno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rafforzata la sinergia tra le istituzioni per prevenire la scomparsa di minori e persone con disturbi

IlPescara è in caricamento