rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità

Il sindacato di polizia Coisp lancia un appello al questore di Pescara: "Fate i tamponi a tutto il personale"

Giovanni Catitti, segretario provinciale del sindacato Coisp, ha scritto una lettera aperta al questore Misiti

Una lettera aperta dal segretario provinciale del sindacato di polizia Coisp Catitti al questore di Pescara Misiti, per chiedere di sottoporre tutto il personale in servizio al tampone per il Coronavirus. La richiesta arriva dopo che in altre questure sono stati segnalati casi di contagio fra il personale, e dunque secondo il sindacato è fondamentale tutelare tutti gli agenti in servizio per verificare eventuali positività al Codiv19:

Per primis tutto il personale dell’Upgsp, Stradale, Ferroviario e tutti i colleghi degli uffici che sono impiegati nella zona rossa, in quanto personale a rischio, e che questo, sia sottoposto almeno ogni quindici giorni e fino al termine dell’ emergenza legata al diffondersi del virus ai prescritti tamponi. Poi, tutti coloro che assicurano la loro presenza negli uffici

Il Cosip chiede un intervento urgente ed autorevole da parte del questore per evitare che casi di contagi in questura possano interessare anche la provincia di Pescara. Anche i sindacati del personale medico ed infermieristico nei giorni scorsi hanno chiesto alla Regione di sottoporre a tampone i dipendenti non solo per tutelare coloro che risultano già positivi, ma soprattutto per evitare il diffondersi del virus.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindacato di polizia Coisp lancia un appello al questore di Pescara: "Fate i tamponi a tutto il personale"

IlPescara è in caricamento