menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Simone Pavone una canzone per le docenti di sostegno

Si intitola "Con te ho imparato" ed è stata scritta dal musicista insieme ad Alessandro Di Paolo, alunno della scuola primaria di Cappelle sul Tavo dell'istituto comprensivo "Gianni Rodari", con la produzione di Flavio De Carolis

Da Simone Pavone una canzone per le docenti di sostegno. Si intitola "Con te ho imparato" ed è stata scritta dal musicista insieme ad Alessandro Di Paolo, alunno della scuola primaria di Cappelle sul Tavo dell'istituto comprensivo "Gianni Rodari", con la produzione di Flavio De Carolis.

Spiega Pavone:

“Durante le mie esperienze in qualità di esperto di progetti musicali nelle scuole, ho conosciuto davvero tantissime maestre  e docenti di sostegno che mi hanno dato molto. Da qualche tempo avevo nella testa l'idea di realizzare una canzone che potesse fare da traino  per eventi legati a queste tematiche invitando dirigenti e docenti di sostegno ed i genitori coinvolti. Quest'anno Alessandro mi ha rivelato il desiderio di voler scrivere una canzone per la sua maestra, Cristina Amoroso, quindi mi ha offerto la possibilità di realizzare il mio obiettivo ed ho sposato immediatamente il suo progetto".

Le parole sono venute quasi da sè:

"Il testo - racconta Pavone - è stato dedicato ad una persona in particolare ma poi  assume contorni molto più estesi, è un pensiero comune dedicato a tutte le docenti di sostegno, che in moltissimi casi sono un valore aggiunto per la classe intera. Alessandro ha voluto raccontare con le sue parole 4 anni e mezzo di vicinanza alla sua maestra Cristina che inizialmente si è quasi sostituita a lui diventando le sue gambe quando non poteva camminare i suoi occhi quando non poteva vedere e la sua bocca quando non poteva parlare e poi piano piano con un lavoro continuo trasmesso con il cuore è riuscito ad acquisire autonomia ed indipendenza che gli saranno utili per volare dovunque vorrà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rustell: storia e origini degli arrosticini abruzzesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento