Attualità

Dopo l'accoltellamento in un locale della riviera questura, Comune e imprenditori pronti a incrementare la sicurezza

Più videosorveglianza e un numero maggiore di addetti alla sicurezza per incrementarla: si lavora a un protocollo d'intesa come spiega la Silb-Confcommercio che ha già avuto il primo incontro in questura. Ora quello con i titolari dei locali per definirlo e firmarlo

Sicurezza negli eventi serali in città con l'obiettivo di mettere nero su bianco un protocollo d'intesa che preveda un’implementazione di quanto già attuato in materia di sicurezza, videosorveglianza e selezione all’ingresso. Il tema è stato al centro di un incontro svoltosi in questura alla presenza della Silb-Confcommercio Pescara e scaturito probabilmente anche dagli ultimi episodi di cronaca a cominciare dall'accoltellamento di un 18enne in una discoteca della rivera nord.

“Abbiamo riscontrato grande collaborazione da parte della questura e siamo pronti a sottoscrivere un protocollo di intesa che vada a definire le misure per migliorare ulteriormente quanto già attuato dalle nostre imprese in materia di sicurezza”, sottolinea il presidente Silb Aldo Bertoni.

Come sottolineato dalla questura, spiega l'associazione, occorre individuare le migliori soluzioni per attuare un modello sinergico di interazione per la gestione degli eventi serali che possa coniugare sicurezza e divertimento.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

“In particolare - continua Bertoni - si andranno ad apportare misure migliorative in materia di videosorveglianza all’interno dei locali del lungomare dove la notte si balla, come andrà incrementato il numero di addetti alla sicurezza che saranno dotati di strumenti di controllo come i metal detector. In tale ambito andrà anche svolta un’attività formativa per coloro che si occupano di sicurezza e selezione all’ingresso”.

“Come imprenditori dell’intrattenimento siamo pronti a fare la nostra parte in considerazione del fatto che siamo i primi a volere un divertimento sano e sicuro per coloro che scelgono i nostri locali per trascorrere una serata di svago e pertanto condividiamo quanto emerso dal fattivo confronto con la questura”, aggiunge.

“Nei prossimi giorni si terrà una riunione con tutti gli imprenditori dell’intrattenimento serale per condividere le risultanze della riunione e subito dopo sottoscriveremo un protocollo di intesa con la questura e il Comune – conclude - che definisca le linee da seguire per avere una città in cui ci si possa divertire in piena sicurezza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo l'accoltellamento in un locale della riviera questura, Comune e imprenditori pronti a incrementare la sicurezza
IlPescara è in caricamento