rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Rischio sismico, da sgomberare il palazzo della Regione in viale Bovio

Come già avvenuto per la sede di via Raffaello, nelle prossime settimane dovranno essere abbandonati anche gli uffici della Regione Abruzzo di viale Bovio

Sarà chiuso il palazzo della Regione Abruzzo in viale Bovio a Pescara.
La decisione (assunta dal dipartimento Patrimonio) è stata presa, come già avvenuto in passato per l'altra sede di via Raffaello (foto in basso), per problemi di staticità e tenuta antisismica. Di conseguenza uffici e personale amministrativo saranno trasferiti nelle altre sedi della Regione presenti in città, quelle in piazza Unione e via Catullo.

Il problema principale riguarda pilastri, travi e solai del palazzo, che venne costruito alla fine degli anni Sessanta per ospitare appartamenti.

Non è garantita la tenuta statica, anche in relazione al peso che l'edificio deve sostenere visti gli arredamenti, gli archivi e il flusso di persone e lavoratori che ogni giorno si trovano al suo interno.

Come fa sapere Enzo Del Vecchio gli archivi sono stati rimossi e anche il personale è stato ridotto nei singoli piani e in questo modo è stata garantita la pubblica incolumità.

Ma per evitare tutti i rischi connessi a un'eventuale scossa di terremoto è stato ordinato lo sgombero del palazzo che dovrà essere eseguito nelle prossime settimane. Il tutto dovrebbe concludersi entro la fine del mese di settembre.  
Non è escluso che sia il palazzo di via Raffaello che quello di viale Bovio vengano interessati da lavori di consolidamento, ma la decisione spetterà alla nuova giunta regionale che sarà eletta il prossimo 10 febbraio.

palazzo regione abruzzo chiuso via raffaello-2

  

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio sismico, da sgomberare il palazzo della Regione in viale Bovio

IlPescara è in caricamento