menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Portierato Regione Abruzzo a Pescara, l'Ugl contesta l'affidamento diretto

A rilevare perplessità è il segretario regionale dell'Unione generale del Lavoro, Gianna De Amicis

Il sindacato Ugl contesta l'affidamento diretto del servizio di portierato nella sede del consiglio regionale di Pescara.
A rilevare perplessità è il segretario regionale dell'Unione generale del Lavoro, Gianna De Amicis.

Questo quanto scrive la De Amicis:

«Dalla disamina della determina regionale numero 188 del 18 aprile sorgono alcune perplessità circa l’affidamento diretto del servizio di portierato nella sede del consiglio regionale di Pescara. Va rilevato che in realtà negli uffici della regione Abruzzo sono presenti già due istituti di vigilanza e sarebbe stato opportuno chiedere loro una estensione dell’appalto e/o un eventuale preventivo, probabilmente ad un costo congruo rispetto a quello apparso sulla determinazione richiamata. Tenuto conto che come appunto sottolineato in determina, si tratta di assicurare attenzione alle tematiche della sicurezza probabilmente gli Istituti di Vigilanza che offrono anche il servizio di portierato possono garantire livelli adeguati anche in tema di l’applicazione di contratti nazionali di lavoro specifici».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento