menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Toto Holding sul sequestro ai dirigenti di Strada dei Parchi: "Abbiamo la coscienza tranquilla, rispettate prescrizioni e regole"

Il sequestro di beni e immobili ammonta a quasi 27 milioni di euro (26.714.224,94) nell'ambito dell'inchiesta sui viadotti della A24 nel tratto provinciale di Teramo

Il gruppo Toto Holding commenta il sequestro preventivo eseguito dalla guardia di finanza di Teramo, su disposizione del tribunale teramano, nei confronti di 6 dirigenti indagati di Strada dei Parchi, la concessionaria delle autostrade abruzzesi A24 e A25.
Il sequestro di beni e immobili ammonta a quasi 27 milioni di euro (26.714.224,94) nell'ambito dell'inchiesta sui viadotti della A24 nel tratto provinciale di Teramo.

I sequestri sono stati disposti nei confronti di:

  • Lelio Scopa, presidente del CdA di Strada dei Parchi;
  • Cesare Ramadori, amministratore delegato;
  • Mauro Fabris, vicepresidente del CdA;
  • Igino Lai, direttore generale;
  • Carlo Marco Rocchi e Gabriele Nati, procuratori e direttori operativi.

Questo quanto scrive Toto Holding in una nota:

«Abbiamo la consapevolezza di aver sempre rispettato le prescrizioni, le regole, la tutela della sicurezza dei nostri utenti. Abbiamo la coscienza tranquilla in attesa della decisione del tribunale del riesame di Teramo che, riunitosi oggi, non si è ancora pronunciato, e nella cui serenità e serietà di giudizio confidiamo pienamente».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rustell: storia e origini degli arrosticini abruzzesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento