rotate-mobile
Attualità

Sequestro di botti e fuochi pirotecnici illeciti, il prefetto ringrazia le forze di polizia

Di Vincenzo menziona anche la chiusura per 5 giorni di un centro sportivo, da parte dei carabinieri, per il mancato rispetto della disciplina sul green pass, nonché i controlli sul reddito di cittadinanza presentati ieri dalla guardia di finanza

Dopo l'operazione che ieri ha portato al sequestro di 8 quintali di botti e fuochi pirotecnici illegali, il prefetto Giancarlo Di Vincenzo ha voluto esprimere al Questore Liguori e ai suoi collaboratori "un vivo apprezzamento e un sentito ringraziamento per l’importante e complessa operazione" svolta dalla squadra amministrativa della divisione di polizia amministrativa e sociale, coadiuvata dal personale delle unità cinofile e del nucleo artificieri.

Tuttavia Di Vincenzo menziona anche "la chiusura per 5 giorni di un centro sportivo di questa provincia, da parte dell’Arma dei carabinieri del colonnello Barbera, per il mancato rispetto della disciplina sul green pass", nonché i controlli sul reddito di cittadinanza presentati ieri dalla guardia di finanza di Pescara. Tutto ciò rappresenta, per il prefetto, "una testimonianza dell’impegno quotidiano e della professionalità delle forze di polizia a tutela della sicurezza di questo territorio".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestro di botti e fuochi pirotecnici illeciti, il prefetto ringrazia le forze di polizia

IlPescara è in caricamento