rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Attualità

Semaforo rosso e golene chiuse per il fiume a rischio, Di Pillo: "Ma il Comune non sapeva niente" [FOTO]

A svelare quanto accaduto è il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Massimiliano Di Pillo

Semaforo rosso acceso e golene chiuse con le transenne nel pomeriggio di ieri, domenica 3 febbraio, a Pescara per il rischio esondazione del fiume
Ma il Comune, anche da noi interpellato, non ne sapeva niente.

A svelare quanto accaduto è il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Massimiliano Di Pillo.

In base alla ricostruzione di Di Pillo, «dopo il segnale arrivato dalla centralina di allerta esondazione del fiume Pescara, tutti i semafori posizionati all’entrata delle golene del fiume si sono attivati, e quindi la polizia municipale ha deciso di transennare l’ingresso delle stesse, dando seguito alla circolare urgente del Prefetto che la centrale operativa della stessa, dice sia arrivata dal Prefetto di Pescara».

Il consigliere pentastellato aggiunge anche:

«Dopo aver scritto un post sulla mia pagina facebook allertando i cittadini, vengo a conoscenza che il Comune di Pescara, il sindaco e il dirigente responsabile della Protezione Civile non sanno nulla dello stesso allerta. Oggi attraverso un’interlocuzione con la polizia municipale vengo a conoscenza che lo stesso corpo di polizia municipale ha deciso di transennare le strade, semplicemente dopo che era scattato il segnale rosso nei semafori delle golene del fiume Pescara, senza alcuna ordinanza di chicchessia. Le normative però prevedono, che la chiusura delle strade almeno in riferimento a problemi meteorologici è onere del Sindaco, del Prefetto o del Questore attraverso una ordinanza sindacale o prefettizia. La differenza sostanziale quindi è che nel Comune di Pescara, la mano destra non sa cosa fa la sinistra».

Golene chiuse semaforo rosso fiume Pescara 3 febbraio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Semaforo rosso e golene chiuse per il fiume a rischio, Di Pillo: "Ma il Comune non sapeva niente" [FOTO]

IlPescara è in caricamento