menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole, a Pescara si va verso il ritorno alla didattica in presenza per Infanzia-Primaria e prima media

I dati analizzati oggi, sabato 13 febbraio, nel corso di un vertice in prefettura, portano alla non necessità di prorogare l'ordinanza del sindaco Carlo Masci

È probabile il ritorno alla didattica in presenza nelle scuole dell'Infanzia e della Primaria di Pescara da mercoledì 17 febbraio.
Questo quanto emerge dalla riunione di questa mattina in prefettura voluta dal prefetto Giancarlo Di Vincenzo per analizzare la situazione relativa all'andamento del contagio da Covid-19 (Coronavirus).

Al vertice hanno partecipato il sindaco Carlo Masci, i suoi colleghi di Città Sant'Angelo e Spoltore, rispettivamente Matteo Perazzetti e Luciano Di Lorito.

Presente anche il vice sindaco di Montesilvano, Paolo Cilli, visto che Ottavio De Martinis è in quarantena dopo la positività di un suo stretto collaboratore e, tra gli altri, Giustino Parruti della task force regionale e il direttore generale della Asl, Vincenzo Ciamponi. È stata apprezzata la scelta del primo cittadino pescarese che con la decisione della didattica a distanza ha contribuito a spezzare la catena del contagio tra i giovani. Dall'analisi dei dati fatta oggi non è emersa la necessità di prorogare l'ordinanza oltre martedì prossimo e a precisa richiesta di Masci gli esperti hanno fatto sapere che con la zona rossa (che già impone la didattica a distanza alle superiori e alle seconde e terze medie) il livello di contenimento del virus è già sufficiente e si potrebbe dunque tornare in classe.

Ma come specifica sempre Masci questa è la situazione fotografata alla data odierna ma una nuova riunione è stata programmata tra lunedì sera e martedì mattina al massimo e se i dati del contagio dovessero peggiorare si deciderà di prorogare l'ordinanza oltre il 17 febbraio: «Gli esperti», aggiunge il primo cittadino, «hanno spiegato come in particolare le varianti del virus facciano cambiare rapidamente la situazione anche nel giro di pochi giorni».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento