rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità Scafa

Le scuole non riaprono a Scafa, il sindaco Giancola: "Va evitato il diffondersi del Covid-19"

Il primo cittadino ha deciso di firmare l'ordinanza nonostante siano stati rilevati solo 3 casi di positività tra gli alunni dopo l'esecuzione dei test antigenici rapidi

Le scuole non riapriranno a Scafa domani, lunedì 10 gennaio.
Il sindaco Maurizio Giancola ha infatti deciso di firmare un'ordinanza per la sospensione delle attività didattica in presenza. 

La decisione è stata presa nonostante dallo screening siano emersi solo 3 casi di positività (più una nella scuola di Turrivalignani) su 231 tamponi eseguiti su alunni, personale docente e Ata.

«L'adesione allo screening è stata al di sotto delle aspettative», scrive il primo cittadino, «nonostante le 4 positività riscontrate (1 scuola Turrivalignani - 3 scuola Scafa) ho ritenuto opportuno disporre la sospensione dell'attività didattica in presenza. Il tutto al fine di evitare preventivamente l'ulteriore diffondersi del virus. Non va dimenticato che autorevoli fonti scientifiche hanno previsto nei prossimi giorni un incremento consistente dei contagi. Quindi una scelta necessaria atteso il numero di tamponi effettuati (162) rispetto alla popolazione studentesca (301). In sintesi sono mancati all'appello 139 bambini, un numero importante pur sottraendo quelli attualmente colpiti dal Covid-19. Un doveroso ringraziamento ai volontari della Misericordia, ai sanitari, al personale Ata e ai dipendenti comunali».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le scuole non riaprono a Scafa, il sindaco Giancola: "Va evitato il diffondersi del Covid-19"

IlPescara è in caricamento