Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Stipendi non pagati e poca sicurezza: scioperano le guardie giurate dell'ospedale

Venerdì 30 novembre e sabato 1 dicembre i vigilantes di Aquila S.r.l in particolare quelli impiegati negli ospedali di Pescara e Chieti incrocieranno le braccia

Stipendi non pagati, mancanza di D.P.I. e condizioni di lavoro inaccettabili. Sono questi i motivi che hanno portato la Ugl a proclamare uno sciopero per il 30 novembre e 1 dicembre delle guardie giurate della società Aquila S.r.l., in particolare quelli impiegati negli ospedali di Pescara e Chieti.

GUARDIA GIURATA AGGREDITA IN OSPEDALE

Sempre più spesso gli addetti vengono aggrediti violentemente dagli utenti, come scrive il sindacato:

Siamo certi che viste le numerose segnalazioni ad oggi inevase dalle Prefetture questa volta le autorità competenti vorranno dare attenzione e risolvere una situazione che si trascina da anni e che ormai è diventata insostenibile per i lavoratori e che sta creando un gap sul mercato della vigilanza privata già abbondantemente provato delle numerose aziende che offrono servizi abusivi di
vigilanza a costi più bassi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stipendi non pagati e poca sicurezza: scioperano le guardie giurate dell'ospedale

IlPescara è in caricamento