Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Sardine, l'accusa di Augusto De Sanctis: "Il loro leader è amico e sostenitore dei petrolieri"

L'esponente degli ambientalisti abruzzesi ha scritto un post su Facebook in cui sostiene che il leader del movimento delle "sardine" sarebbe vicino ai petrolieri

Un paradosso che non sarebbe sfuggito ad Augusto De Sanctis, noto esponente degli ambientalisti abruzzesi, quello riguardante Mattia Santori, il leader del movimento delle "sardine". De Sanctis, infatti, con un post su Facebook ha spiegato che Santori non solo sarebbe un sostenitore dell'utilizzo di combustibili fossili come il petrolio, ma addirittura uno degli autori del volume "Coesistenza tra Idrocarburi e Agricoltura, Pesca e Turismo in Italia", che fu alla base delle tesi che sostenevano coloro che erano a favore dell'installazione delle trivelle a largo del mare Adriatico e davanti all'Abruzzo, in occasione del referendum riguardante proprio lo sviluppo delle attività per la ricerca e lavorazione degli idrocarburi.

IL POPOLO DELLE "SARDINE" IN PIAZZA A PESCARA

De Sanctis scrive sul suo profilo Facebook:

Ora grazie a quella lotta abbiamo la ciclabile costiera e un mare, almeno in quel tratto, sgombro (giacché parliamo di pesci) da piattaforme. Lo stesso Santori è autore di diversi altri illuminanti pezzi sul petrolio (due tra gli altri: "Sblocca Italia e trivellazioni. Novità, rivendicazioni, dati di fatto" e "Non solo Nimby, in Basilicata c’è chi dice sì") che la dicono lunga sulla "giovinezza" e "leggerezza" del soggetto, in piena epoca di cambiamenti climatici. Vecchio dentro, mi verrebbe da dire. Tra l'altro, e non credo sia un omonimo visti i sostenitori (è un allievo del professor Clò), fece appello contro il sì al referendum sulle trivelle. Un testo da leggere, oggi, con la crisi dei cambiamenti climatici che sta massacrando il nostro paese

L'esponente abruzzese dei movimenti ambientalisti poi si chiede se gli altri esponenti del movimento delle sardine avranno le stesse posizioni sui temi legati al petrolio ed alla difesa del territorio e dell'ambiente. Ricordiamo che le "Sardine d'Abruzzo" che vantano già oltre 10 mila iscritti sulla pagina Facebook, scenderanno in piazza a Pescara il 7 dicembre alle 18.30.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sardine, l'accusa di Augusto De Sanctis: "Il loro leader è amico e sostenitore dei petrolieri"

IlPescara è in caricamento