rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Attualità

Pineta dannunziana ancora chiusa, Santilli: "Alberi pericolanti, capisco il disagio ma prima c'è la sicurezza: riaprirà a giorni"

Il vicesindaco fa sapere di aver ricevuto tante richieste di spiegazione sul perché dopo il maltempo di sabato, il parco non sia tornato fruibile: una quindicina gli alberi già danneggiati dall'incendio da abbattere, entro pochi giorni i cancelli riapriranno

La pineta dannunziana tornerà fruibile nei primi giorni della prossima settimana. Lo fa sapere a IlPescara il vicesindaco Gianni Santilli che risponde così ai tanti cittadini che, spiega, gli chiedono il perché del permanere della chiusura dopo la riapertura di tutti gli altri parchi cittadini interdetti per circa 24 ore a causa delle fortissime raffiche di vento che hanno interessato sabato scorso la città.

Il vicesindaco riferisce che al momento nei diversi comparti ci sono circa una quindicina di alberi pericolanti. Alberi, sottolinea, già gravemente danneggiati dall'incendio del 1 agosto 2021 e che dunque non hanno retto a questo ulteriore stress. E' già stata inoltrata agli uffici della forestale della Regione Abruzzo la richiesta per il loro abbattimento, fa sapere. Si attende dunque l'autorizzazione che, passati cinque giorni in caso di silenzio, consentirà comunque all'amministrazione di procedere nel pieno rispetto delle norme.

Con il weekend alle porte e i tanti che frequentano la pineta il disagio è evidente, ma il vicesindaco ai cittadini chiede "un po' di pazienza" così che la riapertura "sia tale da garantire a tutti la piena sicurezza". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pineta dannunziana ancora chiusa, Santilli: "Alberi pericolanti, capisco il disagio ma prima c'è la sicurezza: riaprirà a giorni"

IlPescara è in caricamento