Code e disagi lungo l'autostrada A14, Fai-Conftrasporto chiede risarcimento danni

È una situazione diventata insostenibile quella che ogni giorno si presenta a coloro che percorrono l'autostrada adriatica per lavoro

Fai-Conftrasporto Adriatico, che coordina le federazioni di autostrasportatori Fai di Marche, Romagna, Ferrara e Rovigo ha predisposto un'azione di risarcimento danni per i danni causati dalle code dell'autostrada A14, come riferisce l'AdnKronos. 
È una situazione diventata insostenibile quella che ogni giorno si presenta a coloro che percorrono l'autostrada adriatica per lavoro. 

Nel tratto pescarese e abruzzese dell'A14 quotidianamente si formano code, incolonnamenti e rallentamenti per il restringimento della carreggiata disposto per questioni di sicurezza.

Il profilo dell'azione, spiega una nota, «è riconducibile alle responsabilità contrattuali ed extracontrattuali del concessionario Autostrade per l'Italia dall'inizio dei disagi, per danno emergente e lucro cessante connessi ai ritardi, mancate consegne, costi di attesa, mancati incassi, sanzioni, disagi e stress psicofisico. All'iniziativa potranno aderire individualmente le aziende e gli operatori interessati, indipendentemente dalla propria provincia di origine».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo quanto aggiunge Natalino Mori, presidente della Fai Marche e coordinatore Fai Adriatico: «Ci stiamo avvicinando a un anno di disagi e code infinite lungo l'A14 e recentemente lungo A7, A10 e A26 nei pressi di Genova. Dopo decine di incontri, tavoli tecnici e istituzionali, interrogazioni parlamentari e istanze di dissequestri, il tratto autostradale fra Porto sant'Elpidio e Pescara si conferma il collo di bottiglia della viabilità Italiana. A pagarne le spese i cittadini, i turisti, chi opera in mobilità ma soprattutto i trasportatori».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Bambina di 6 anni con il nervo ottico infiammato ha bisogno urgente di una risonanza, ma manca il saturimetro amagnetico

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Pochi minuti e il cielo diventa scuro sopra Pescara, e viene giù il temporale [FOTO-VIDEO]

  • Rapina da 145 mila euro nell'ufficio postale in via di Sotto: arrestati dalla polizia i due responsabili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento