Attualità

Familiari vittime Rigopiano: "Saremo in udienza, i nostri cari non scioperano"

Il comitato familiari delle vittime di Rigopiano fa sapere che domani (venerdì 25 ottobre) sarà ancora una volta al tribunale di Pescara, dove è fissata l'udienza a rischio per lo sciopero indetto dalle camere penali

"Il 25 ottobre, in occasione dell'ennesima udienza volta a decidere chi sarà chiamato ad essere giudicato, ci sarà uno sciopero indetto dalle camere penali. Sappiamo che chi aderirà avrà sicuramente e giustamente interesse a far sì che questa riforma non si concretizzi mai, ma noi saremo lì comunque perché i nostri cari non sciopereranno, a loro è stato tolto per sempre il diritto a scioperare, loro cercano e pretendono solo giustizia".

Così il comitato familiari delle vittime di Rigopiano che domani (venerdì 25 ottobre) sarà ancora una volta al tribunale di Pescara, dove è fissata l'udienza a rischio per lo sciopero indetto dalle camere penali.

"La lotta di tante associazioni e di intere famiglie colpite dalle varie tragedie italiane - si legge in una nota - deve avere un unico obiettivo, la riforma della giustizia e soprattutto della prescrizione. Questa parola tanto temuta da chi ogni giorno deve fare i conti con il proprio dolore e con la sete di verità e giustizia e con le paure di veder allungarsi per forza di cose i tempi per arrivare ad avere risposte concrete e definitive su quanto di più caro ed importante è rimasto nei loro cuori e nelle loro menti: rendere giustizia ai propri cari; ci preme più di tante altre".

E ancora:

"Questa spada di Damocle non può e non deve precludere ciò che ogni genitore, figlio, fratello o sorella hanno loro giurato, trovare i responsabili della loro morte ingiusta. Per far sì che questo movimento di coscienze abbia ascolto e seguito, necessita di un'unione di intenti e di azioni per arrivare a quanto in molti sperano, una riforma che renda giustizia a tutti in tempi brevi e con assoluta certezza delle pene verso chi ha sbagliato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Familiari vittime Rigopiano: "Saremo in udienza, i nostri cari non scioperano"

IlPescara è in caricamento