Accolti i primi ricorsi degli automobilisti multati con l'autovelox di Bussi

L'avvocato Carlotta Ludovici fa sapere che il Giudice di Pace ha accolto le prime istanze di sospensione delle sanzioni impugnate ancor prima dell'udienza pubblica

La battaglia legale all'autovelox di Bussi sul Tirino sta dando ragione agli automobilisti esasperati.
I ricorsi presentati non sono caduti nel vuoto.

Dallo studio legale dell'avvocato Carlotta Ludovici, giunge la notizia che diverse richieste di sospensione delle multe contestate sono state accolte dal Giudice di Pace di Pescara prima ancora della discussione nell'aula del Tribunale.

"L'apparecchiatura incriminata", si legge nella nota, "è stata collocata dall'Ente comunale di Bussi all'uscita di una curva e tra un filare di alberi rigogliosi che non favoriscono la visibilità del dispositivo. Viene premiata la caparbietà di coloro che hanno deciso di affidarsi alla giustizia per ribellarsi al comportamento ingannatore e del tutto penalizzante. Questo è un  primo risultato che fa ben sperare e dare un sospiro di sollievo ad alcuni degli odierni ricorrenti, ai quali, sic et stantibus, non potranno essere sottratti i punti  alla patente (o non potrà essere sospesa la patente) e nemmeno potrà essere loro richiesto dal Comune di Bussi il pagamento  delle sanzioni pecuniarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

Torna su
IlPescara è in caricamento